Google+

Nigeria. Non si fermano gli attentatori suicidi

gennaio 10, 2017 Redazione

Otto morti in due attentati, provocati da kamikaze probabilmente legati ai jihadisti di Boko Haram. Oltre 20.000 persone sono stati uccisi dai fondamentalisti in 7 anni

Articolo tratto dall’Osservatore romano – È di almeno otto morti, tra cui cinque attentatori suicidi, il bilancio di due attacchi avvenuti ieri nel nord-est della Nigeria e compiuti con molta probabilità dai fondamentalisti di Boko Haram. Stando alla ricostruzione fatta dalle forze dell’ordine i primi tre attentatori hanno azionato le loro cinture esplosive mentre si stavano avvicinando a un checkpoint militare non distante da Maiduguri, uccidendo un civile impiegato nelle forze di autodifesa. Due ore dopo altre due attentatrici suicide si sono fatte saltare in aria uccidendo altre due persone.

Oltre 20.000 persone, tra civili, militari e poliziotti, sono stati uccisi dai fondamentalisti in sette anni, e più di due milioni e mezzo di persone sono state costrette ad abbandonare le loro abitazioni nelle aree nordorientali della Nigeria, dove sono attivi i miliziani di Boko Haram. Le autorità hanno messo in guardia i civili sulla nuova strategia usata dai terroristi che bussano alla porta e poi si fanno saltare in aria.

Nel fine settimana, intanto, altri cinque soldati sono rimasti uccisi durante un assalto da parte di un gruppo di militanti di Boko Haram alla base militare di Buni Yadi, a circa 65 chilometri dalla città di Damaturu, capitale dello stato di Yobe, sempre nel nord-est del paese, ai confini con il Niger. I terroristi continuano a colpire in questa zona della Nigeria malgrado siano stati cacciati — in una vasta operazione condotta dall’esercito — dalla foresta di Sambisa.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana