Google+

Myanmar: sciolta la giunta militare, si insedia il presidente Thein Sein

marzo 30, 2011 Leone Grotti

Oggi Thein Sein, il leader del partito che ha vinto nel paese asiatico le elezioni-farsa di settembre, si è insediato come nuovo presidente. Allo stesso tempo, il dittatore Than Shwe ha sciolto la giunta militare, che opprime il paese dal 1988. Ma la transizione democratica è una finzione: al governo gli stessi uomini che guidavano la giunta militare

Questa mattina l’ex primo ministro Thein Sein, leader dell’Union Solidarity and Development Party, formazione politica che ha vinto le elezioni-farsa di settembre, si è insediato ufficialmente come presidente della nazione. Inoltre, il generalissimo Than Shwe ha «in via ufficiale» sciolto la giunta militare birmana, lo State Peace and Development Council (Spdc), che regge una dittatura sul paese dal 1988.

Thein Sein ha giurato questa mattina nella capitale Naypyidaw. Secondo Aung San Suu Kyi è in atto una «parodia della democrazia, peggiore della dittatura». Il neo-presidente si era dimesso dalla giunta militare prima delle elezioni per prendere la guida civile del paese. Il suo partito detiene l’80% dei seggi in Parlamento.

Quella che doveva essere una transizione democratica del paese è vista da molti osservatori come una finzione, visto l’alto numero di membri della giunta che ora fanno parte del governo. Tra i vari ex ufficiali dell’esercito, Hla Min è il nuovo ministro della Difesa, Ko Ko degli Interni e Thein Htay dello Sviluppo economico e dei Confini. Tutti e tre i ministri, secondo la nuova Costituzione votata nel 2008, vengono nominati dal Capo dell’esercito.

Secondo quanto annunciato dalla televisione di Stato, il generale Min Aung Hlaing andrà a ricoprire il ruolo di Comandante in capo dell’esercito birmano, prendendo il posto di Than Shwe. Questi, secondo alcuni analisti, manterrà il potere assieme a uno stretto gruppo di persone, attraverso il “Consiglio Supremo” del Paese.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.