Google+

Libia. Fra i 21 martiri cristiani uccisi dall’Isis c’era anche un musulmano

aprile 28, 2015 Benedetta Frigerio

Mathew Ayairga, identificato da alcuni amici, era scomparso dal suo paese, il Ciad, lo scorso gennaio

copti-isis-libiaFra il gruppo dei 21 martiri cristiani, uccisi a febbraio in Libia dai miliziani dell’Isis, ci sarebbe stato anche un musulmano convertito al cristianesimo. Mentre si diffonde la notizia dell’identificazione di Jamaal Rahman, un uomo di fede islamica che appare nell’ultimo video dei 28 etiopi giustiziati sempre dallo Stato islamico, la Ahram Canadian News ha raccontato che a febbraio, insieme ai 21 copti egiziani, morì un musulmano.

ayariga«VOI ABIURARE?». Il suo nome è Mathew Ayariga, come hanno testimoniato alcuni suoi amici, ed era scomparso dal suo paese, il Ciad, lo scorso gennaio. Il video mostra gli ostaggi rapiti in Libia, dove si erano recati a lavorare per mantenere le proprie famiglie, in ginocchio e vestiti di arancione che muoiono sgozzati pronunciando le parole «Signore Gesù Cristo». Fra loro, l’uomo identificato come Ayariga risponde alla domanda del suo aguzzino, che gli chiede: «Vuoi rigettare Cristo?». E lui risponde: «Il loro Dio è il mio Dio», dopodiché gli viene tagliata la testa.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

7 Commenti

  1. Giannino Stoppani says:

    Una testimonianza di fede suprema di cui l’occidente ignavo e infingardo dovrà rispondere al cospetto di Dio.

    • Luca P. says:

      Hai ragione … una testimonianza di fede suprema di cui IO , ignavo e infingardo, dovrò rispondere al cospetto della mia coscienza e di Dio.

      • Giannino Stoppani says:

        Luca P. tu non sei l’occidente, quindi, fino a un certo punto, puoi stare sereno.

  2. mery says:

    non riesco a capire come mai non si riesca ad usare, fin dai titoli, un linguaggio NON EQUIVOCO: un musulmano CONVERTITO! altrimenti sembra di avvallare la tesi che si nasca NATURALITER MUSULMANI e che lo si rimana anche dopo aver abbracciato – come si dice da sempre per i cambi di fede o di casacca politica – un altro credo. che poi quelli dell’isis nutrano un odio particolare per i convertiti al cristianesimo è ormai noto e non fa che accrescere il dispiacere e il dolore.

  3. EquesFidus says:

    In realtà, a giudicare dalla risposta, non credo fosse un islamico bensì un “cripto-cristiano”, cioè un islamico desideroso di convertirsi (ma a cui, vergognosamente, viene negato il battesimo per timore di ritorsioni da parte dei maomettani) o già convertito ma rimasto formalmente islamico (proprio per evitare queste ritorsioni); secondo alcune stime, questo fenomeno sarebbe impressionante, con milioni di islamici desiderosi di battezzarsi o già battezzati ma, ancora, formalmente musulmani.

    • angela says:

      ben detto caro EQUES, ma adesso quelli di sant’egidio metteranno tutto a posto in due o tre o trecento convegni.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download