Google+

“La legge contro l’omofobia: progetto ideologico o vera necessità?”. Diretta streaming

febbraio 27, 2014 Redazione

Convegno organizzato da Alleanza Cattolica Bergamo e la sezione bergamasca dell’Unione Giuristi Cattolici Italiani. Partecipano: Umberto Raniero, Silvio Troilo e Giancarlo Cerrelli.

Convegno organizzato da Alleanza Cattolica Bergamo e la sezione bergamasca dell’Unione Giuristi Cattolici Italiani alle 20.30 in sala “Ferruccio Galmozzi” di via Tasso. Partecipano:  il Reggente di Alleanza Cattolica di Bergamo Umberto Raniero, il Presidente dell’Unione Giuristi Cattolici Italiani di Bergamo Silvio Troilo, e il Vicepresidente Nazionale dell’Unione Giuristi Cattolici Italiani Giancarlo Cerrelli.

Nel volantino di invito si può leggere: «L’approvazione di una legge contro l’omofobia, contrariamente a quanto si tende a far credere, non colmerebbe un vuoto di tutela nei confronti delle persone omosessuali, perché le leggi vigenti già proteggono tutti coloro, a qualsiasi gruppo appartengano, che siano oggetto di violenze, minacce, insulti o discriminazioni. Per i cattolici, poi, è d’obbligo, nei riguardi delle persone omosessuali, un atteggiamento di «rispetto, compassione, delicatezza» e, come recita il Catechismo della Chiesa Cattolica, «a loro riguardo si eviterà ogni marchio di ingiusta discriminazione» (n. 2358). Ciò che viene portata avanti è la teoria del “gender”, un’ideologia secondo la quale il caratterizzarsi come uomo o donna di una persona non dipende necessariamente dalla realtà biologica, ma da una “identità“, che è il risultato del contesto sociale legato all’ambiente culturale. Ma, se si nega una qualsivoglia importanza alle differenze naturali, si mettono in gioco il matrimonio, la maternità e la famiglia. La proposta di legge in discussione in Parlamento sembra andare in questa direzione, imponendo di concepire in un certo modo la natura umana e bollando come discriminatorio l’atteggiamento di chi, ad esempio, ripetesse con il Catechismo che gli atti omosessuali sono «contrari alla legge naturale» e «in nessun caso» possono essere moralmente approvati, o che soltanto «un uomo e una donna uniti in matrimonio formano una famiglia».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. ErikaT scrive:

    La legge contro l’ omofobia è necessaria proprio per combattere l’ ideologia antiomosessuale ( quella si che è un’ideologia ) portata avanti da persone piene di odio e ignoranza dato che dicono che l’ omosessualità è innaturale e allora gli rispondo che 1) l’ omosessualità è naturale perchè esiste in natura ed è diffusissima fra gli animali 2) anche ammesso , e non concesso, che fosse innaturale be allora cominciate a non usare più vestiti, medicine, automobili, aerei, treni, siringhe, pettini, forbici, coltelli, forchette, preservativi, interventi chirurgici, spazzole, anelli, pentole, non cuocete il cibo, non usate saponi, non usate occhiali ecc. ecc. perchè è tutta roba innaturale e se volete mangiare la carne andate a sbranare un animale con le vostre nude mani e quei canini così deboli che avete a confronto delle belve
    mio blog: veganatrans

  2. filomena scrive:

    Che fine hanno fatto le sentinelle in piedi, si sono sedute?

  3. elisabetta scrive:

    Dato che noi cattolici ci consideriamo fatti ad immagine e somiglianza di Dio, non abbiamo l’ abitudine di prendere gli animali e i loro comportamenti come nostro termine di paragone.
    Abbiamo la brutta abitudine di considerare l’uomo il vertice della creazione cui e’ demandato il compito di conoscerla, amarla ed accudirla, non certo stravolgerla a proprio piacimento, o meglio a piacimento di qualcuno che non riesce più’ a riconoscere la realtà’ nella sua semplice verità’ oggettiva.
    Tale incapacità’ si chiama pazzia

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana