Google+

Il Cairo, 4 esplosioni. Quattordici morti e 80 feriti

gennaio 24, 2014 Chiara Rizzo

Nel terzo anniversario della rivoluzione, nel giro di poche ore si sono susseguiti gli attentati nella capitale. Il più devastante quello che ha colpito la sede della polizia

Quattordici morti e 80 feriti. È questo il bilancio del terzo anniversario della rivoluzione iniziata al Cairo che portò alla caduta di Mubarak. Quattro esplosioni stamattina si sono succedute nella capitale, in una mattina fatta di terrore e attacchi kamikaze.

ESPLOSIONI. La prima bomba c’è stata stamattina alle sei e trenta, nel centro del Cairo. Un kamikaze a bordo di un auto imbottita di esplosivo per la prima volta nella storia del paese si è fatto esplodere nel quartier generale della polizia egiziana. Sono morte quattro persone e altre 70 sono rimaste ferite. Il secondo ordigno è esploso nei pressi di una stazione della metropolitana, a Dokki un altro quartiere della capitale, e ha ucciso una persona e lasciato ferite altre 8 persone. Pochi minuti dopo è arrivata la terza esplosione, nel commissariato di Giza – la megalopoli che si sviluppa dalla capitale lungo la strada verso le piramidi –. L’ultimo attentato ha visto uccidere a colpi di arma da fuoco un dimostrante pro Morsi, a Damietta, sul delta del Nilo. Il primo attacco è stato rivendicato via twitter dal gruppo jihadista Ansar Bait al Makdis, spiegando che «Questo attentato è diretto contro le forze di sicurezza, infedeli e sanguinarie».

«SISI SALVI IL PAESE». La prima è stata anche l’esplosione dagli effetti più devastanti, dato che la sede della polizia è stata del tutto sventrata ed è stato gravemente danneggiato anche il museo delle Antichità egiziane antistante: poco dopo nel piazzale di fronte agli edifici si è radunata una folla di centinaia di manifestanti che inneggiando al ministro della Difesa e vicepremier Sisi, chiedevano: «Salvi il paese, si candidi alle presidenziali e uccida i Fratelli musulmani». In tutta la città è stato provocato lo stato di massima allerta.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana