Google+

I cattolici fanno causa a Obama

maggio 22, 2012 Redazione

I cattolici hanno scelto la via legale per opporsi alla riforma sanitaria voluta da Barack Obama, che cancella la libertà religiosa, obbligando anche le istituzioni religiose a pagare per contraccettivi e aborto.

Le arcidiocesi di New York e Washington e una quarantina di altre istituzioni e gruppi cattolici hanno lanciato una sfida in tribunale alla riforma sanitaria fortemente voluta dal presidente Barack Obama, in particolare alla controversa norma che obbliga i datori di lavoro a fornire ai loro dipendenti una assicurazione medica che comprende la copertura per contraccettivi e aborto.

Si tratta di una causa avviata in dodici tribunali di otto Stati più il District of Colombia, che chiama in causa i dipartimenti della sanità, del lavoro e del tesoro, sostenendo che la norma in questione è incostituzionale, perché forza anche le istituzioni affiliate ad enti religiosi a sostenere indirettamente pratiche per il controllo delle nascite contrarie ai principi religiosi. Già all’inizio dell’anno i vescovi cattolici e varie istituzioni religiose erano scesi sul piede di guerra contro la riforma. In febbraio, il presidente Obama aveva proposto un compromesso, e annunciato che non le istituzioni affiliate con organizzazioni religiose, ma le compagnie assicurative, avrebbero avuto l’obbligo di coprire la spesa sanitaria dei dipendenti per gli anticoncezionali. Un compromesso che non cambia le cose, visto che le compagnie assicurative vengono comunque pagate dai datori di lavoro.

Così la Chiesa è andata avanti a denunciare la minaccia alla libertà religiosa e persino l’Università di Notre Dame, che a febbraio aveva accolto l’apertura di Obama, è ora tra gli enti che hanno sottoscritto l’azione legale. Perché «da allora i progressi non sono stati incoraggianti», ha detto il reverendo John Jenkins, presidente dell’ateneo. Gli avvocati che sostengono l’azione legale hanno dal canto loro affermato che, «in mancanza di una pronta attenzione da parte del Congresso a questa violazione delle fondamentali libertà civili, riteniamo che l’unico ricorso rimasto… sia nei tribunali».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. Kristan Alsing scrive:

    I simply want to tell you that I am very new to blogging and site-building and truly enjoyed your web site. Very likely I’m going to bookmark your blog . You surely have superb well written articles. Regards for revealing your blog site.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana