Google+

Giappone torna alla realtà e al nucleare. Reattore in funzione per evitare il collasso in estate

luglio 5, 2012 Leone Grotti

Dopo aver spento tutti i reattori due mesi fa, il governo ne riattiva due per l’estate. Eviterà il collasso economico del paese e farà bene all’ambiente.

Dopo l’incidente alla centrale nucleare di Fukushima, che non ha causato nessuna vittima, in seguito al terremoto e al maremoto che nel marzo del 2011 hanno colpito il Giappone, il Sol Levante aveva deciso di interrompere l’attività di tutti i suoi 54 reattori nucleari, con l’appoggio dell’opinione pubblica. Dopo appena due mesi, conditi di polemiche soprattutto di tipo economico e ambientale, oggi il Giappone rimette in funzione un reattore nucleare.

Il 70 per cento degli elettori, secondo un sondaggio, vorrebbe che il Giappone smantellasse tutte le sue centrali nucleari ma il governo, temendo di non poter fornire l’elettricità di cui il paese ha bisogno in estate, ha deciso di riattivare i reattori 3 e 4 della centrale di Kansai. Oggi è stato messo in funzione il numero 3.

Il blocco di tutte le centrali nucleari ha creato, fino ad ora, non pochi problemi al Sol Levante. Le nove principali compagnie energetiche del paese sono entrate in allarme annunciando al governo che perderanno 33,8 miliardi di dollari sono nel 2012 ed esauriranno le riserve di capitale per le emergenze alla fine dell’anno, senza energia nucleare.

Non solo. Senza lo sfruttamento dell’atomo, secondo previsioni fatte dal governo, il paese dovrà spendere 1.500 miliardi di euro in più all’anno per provvedere al fabbisogno energetico della popolazione, prima soddisfatto al 30% dal nucleare. E l’impatto ambientale sarà devastante: già in questi mesi, infatti, per produrre energia il Giappone ha dovuto riattivare impianti a gas e petrolio costosi e inquinanti.

Secondo quanto affermato a tempi.it da Michael Shellenberger, direttore del Breakthrough Institute, un importante think tank ambientalista, «la gente non pensa che per ridurre le emissioni di gas serra abbiamo bisogno del nucleare. Il Giappone ha reagito in modo troppo emotivo. Nell’ultimo anno, le emissioni di gas serra del paese sono aumentate del 4 per cento, nonostante il Giappone abbia consumato il 10 per cento di energia in meno rispetto all’anno precedente. Questo perché ha usato più gas naturale e petrolio, non potendo più sfruttare l’energia generata dai reattori nucleari, inquinando di più e danneggiando di più la salute dei cittadini».

Inoltre, secondo un rapporto pubblicato oggi da una delle tre commissioni che deve analizzare le cause dell’incidente nucleare di Fukushima, le principali responsabilità sarebbero umane dovute alla negligenza dei responsabili del governo e della Tepco di reagire e di provvedere prima del terremoto alla sicurezza della centrale nucleare. La Tepco ha respinto tutte le accuse.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana