Google+

Dna sintetico. Ed ora l’uomo potrà giocare a fare Dio? «Pura fantascienza»

maggio 12, 2014 Leone Grotti

Intervista al genetista Domenico Coviello sulla scoperta pubblicata su Nature: «Chi dice che con questa scoperta creeremo organismi complessi come l’uomo vive nel regno della fantasia»

dnaÈ l’alba di un nuovo mondo? La vita artificiale è più vicina? L’uomo è a un passo dal creare nuovi esseri viventi? «No», risponde secco a tempi.it il genetista Domenico Coviello, copresidente di Scienza e vita, commentando una ricerca americana appena pubblicata su Nature e ampiamente ripresa dai media internazionali. Per la prima volta un gruppo di scienziati ha ottenuto un organismo vivente con Dna “potenziato”: oltre alle quattro tradizionali lettere (A, C, G, T) che compongono il Dna, i ricercatori ne hanno aggiunte altre due e l’organismo, un comune batterio Escherichia Coli, è sopravvissuto e si è replicato. Per il direttore del Laboratorio di genetica all’ospedale Galliera di Genova si tratta di «una rivoluzione, ma il taglio che ha dato la stampa alla notizia è pura fantascienza».

Il Tg1 ha detto che l’uomo ora sarà in grado di creare altri esseri viventi.
Purtroppo stampa e tv non riescono ad attenersi alle notizie puramente scientifiche ma danno sempre un taglio fantascientifico per fare audience.

Quindi è una bufala?
La supposta creazione di nuovi organismi ha poche basi scientifiche ed è futuristica. Questa ricerca però è un grande passo avanti, si può anche parlare di rivoluzione, per quanto riguarda la modifica del Dna. Per la prima volta si introducono infatti modifiche chimiche nuove ma non ci sono dati scientifici che confermino la creazione di nuovi organismi.

Neanche migliorando la tecnica?
La vicenda della pecora Dolly insegna: doveva essere chissà cosa e invece non ha avuto conseguenze pratiche perché la pecora moriva. Parliamo di organismi complessi così equilibrati che è difficile riprodurli quando si va a togliere l’equilibrio. Noi stiamo parlando di una grande rivoluzione, uno scalino nuovo, che potrà portare alla creazione di nuove proteine e batteri.

E cosa ce ne facciamo di nuove proteine o batteri?
Un gene produce una proteina e cambiando le basi si possono produrre nuove proteine: questo può avere utilissime applicazioni in agricoltura, ad esempio, per rendere un determinato prodotto agricolo più resistente agli agenti atmosferici. Allo stesso modo si possono creare nuovi farmaci. Ma c’è anche il rovescio della medaglia.

Cioè?
Si possono produrre anche nuovi veleni e armi chimiche da usare in guerra. Come in ogni scoperta scientifica, la cosa importante è che la società ne controlli l’utilizzo. È come l’energia nucleare: serve a produrre elettricità ma anche a fare la bomba atomica. I governi devono sorvegliare su queste scoperte perché vengano utilizzate in modo corretto.

I titoli dei giornali fantascientifici non fanno ben sperare da questo punto di vista.
Gonfiare le notizie non fa bene all’opinione pubblica, io però non sono pessimista. In Occidente siamo sempre più attenti all’ambiente, quindi penso che anche questa scoperta verrà utilizzata bene. Ma è fondamentale educare le persone.

Quali? Quelle che abbiamo conosciuto finora o quelle che verranno, come dicono i giornali?
Chi dice che con questa scoperta potremo creare organismi complessi come l’uomo vive nel regno della fantasia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

21 Commenti

  1. Tecnarca scrive:

    Chi dice che con questa scoperta potremo creare organismi complessi come l’uomo vive nel regno della fantasia.

    Coviello ha dimenticato di aggiungere “per ora” al termine della frase. Anche Pierre Pachet, docente di fisiologia a Tolosa disse “La teoria dei germi di Luis Pasteur è una ridicola finzione”, mentre Lord Kelvin era convinto che “I raggi X si riveleranno una truffa”. La storia è piena di scienziati che non usano l’immaginazione.

    Chi manca di immaginazione non farà mai progredire la scienza.

    Inoltre non si investe a sufficienza nella ricerca.

    – Il Tecnarca

  2. Raider scrive:

    Il delirio di onnipotenza che scatta a ogni spiffero di laboratorio è fuori luogo; anzi, fuori tempo, non ‘per ora’, ma ‘per sempre’, a essere conseguenti con le premesse individualistiche che, però, sentono la necessità di annettersi nozioni come la storia, l’umanità, la ragione, la scienza. Se dovessimo vivere in eterno e sempre giovani grazie a una manipolazione di laboratorio, per non sciupare ancora di più la Terra non ci riprodurremmo più togliendo, così, la possibilità di cui noi fruiamo agli esseri umani che ci è dato generare… Le contraddizioni e contoindicazioni che gli sviluppi immaginari di certe scoperte tutte da verificare lasciano balenare sono tali e tante che, certo, rinviare tutto a quello che potrebbe o chissà -appunto-, potrà succedere nel futuro in cui chi s’è visto, s’è visto, perché ci fa comodo pensarlo, significa cadere negli equivoci e errori che si pretende di smascherare.

    • Tecnarca scrive:

      Ci sono tanti pianeti da colonizzare.

      Non ti piacerebbe un bel loft nella Valles Marineris marziana?

      Io non saprei…mi piacerebbe una villetta su Phobos o Deimos, oppure un asteroide privato nella fascia che separa Marte da Giove, o forse sarebbe meglio stabilirsi su Callisto, su Ganimede o su Titano, uno dei satelliti di Saturno.

      Con un intero universo a disposizione pensi davvero che la razza umana se ne starà sulla Terra per sempre?

      – Il Tecnarca

      • Antonio scrive:

        Macchè, io spero che sloggi la melma come te, al più presto.

        • Tecnarca scrive:

          Civilissimi questi cattolici.

          – Il Tecnarca

          • Raider scrive:

            Gli anti-cattolici sono incontentabili: considerano i cattolici troppo arrendevoli, per non dire peggio; o troppo tosti, per non dire di più. Le evasioni nel fantastico non sono una prova; e la precedenza nell’onere spetta a qualche intruglio in provetta, cui auguro ogni bene, che vorrei ben distinto da quello che mi riguarda. Il fatto è che la fantasia è più grande dell’universo: e quindi, vi trova posto più di quanto non ce ne sia nella Tecnarchia – non sono in condizione, dato il mio nickname, di pronunciarmi sugli altrui: ma ce n’erano di migliori che non il votarsi a una dominizione così poco confacente a una umanità che ha tutto l’interesse a guardarsi dalla Tecnica e dal Potere, fuse in una Cosa che sembra il contrario della Fantasia cui appellarsi.

      • Menelik scrive:

        Preferisci i Cambos o i Golden Teacher?

        • Tecnarca scrive:

          01101100 00100111 01100101 01110000 01101111 01100011 01100001 00100000 01100100 01100101 01101001 00100000 01110010 01101111 01100010 01101111 01110100 00100000 11101000 00100000 01101001 01101110 01101001 01111010 01101001 01100001 01110100 01100001 00101100 00100000 01110010 01100101 01110011 01101001 01110011 01110100 01100101 01110010 01100101 00100000 11101000 00100000 01101001 01101110 01110101 01110100 01101001 01101100 01100101

          – Il Tecnarca

          • Matrix scrive:

            01010100 01100101 01100011 01101110 01100001 01110010 01100011 01100001 00101100 00100000 01110011 01100101 01101001 00100000 01110101 01101110 00100000 01110000 01101111 01110110 01100101 01110010 01101111 00100000 01110000 01101001 01110010 01101100 01100001 00100001

          • Menelik scrive:

            2 KAlSi3O8 + 9 H2O + 2 K+ ==== Al2Si2O5(OH)4 + 2 K+ + 4 H4SiO4

  3. filomena scrive:

    Continuate pure così, ora chiamo la croce rossa per un viaggetto in diagnosi e cura.

  4. leo aletti scrive:

    E’ il gioco dello scienzato pazzo.

  5. Enrico Z scrive:

    Veramente, anche se fosse, questa scoperta dimostrerebbe che per creare organismi viventi c’é bisogno di un’intelligenza. Gli atei sono sempre fottuti.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

“All for freedom, freedom for all”. La prova della nuova gamma Softail comincia così, all’insegna di un motto indiscutibilmente americano. Oltre alle suggestioni culturali, però, c’è altro: otto modelli del tutto inediti, progettati ex novo per essere attuali oggi e soprattutto domani. Nel futuro di Harley-Davidson, infatti, ci saranno 100 nuovi modelli in 10 anni. […]

L'articolo Prova Harley-Davidson gamma Softail 2018 proviene da RED Live.

È un dato di fatto: la mobilità a pedalata assistita è in costante crescita. A confermarlo sono i numeri: nel 2016 in Italia sono state acquistate 124.400 e-bike, prentemente mountain bike, con un incremento del 120% rispetto allo scorso anno. In sella alla bici elettrica il divertimento raddoppia, potendo contare sull’aiuto che il motore è […]

L'articolo EICMA 2017, le e-bike scendono in pista proviene da RED Live.

COSA: FLOW, la festa dello sport a Finale dura 10 giorni  DOVE E QUANDO: Finale Ligure, Savona, 22 settembre-1° ottobre Dal climbing alla mountain bike passando per il trail running, la speleologia e la barca a vela: si presenta gustoso il programma dell’8ª edizione del festival FLOW – Finale Ligure Outdoor Week. Dal 22 settembre al […]

L'articolo RED Weekend 22-24 settembre, idee per muoversi proviene da RED Live.

Non è una vettura qualsiasi. La nuova XC40, per Volvo, è la chiave della svolta. Il modello sulle cui spalle poggia la responsabilità di far compiere alla Casa svedese un vero e proprio balzo generazionale, aprendole le porte del segmento delle SUV compatte. Una vettura fondamentale nel processo di rilancio messo in atto dalla cinese […]

L'articolo Vista e toccata: Volvo XC40 proviene da RED Live.

Tutto è cominciato con il Mokka X, SUV compatto di grande successo con oltre 600.000 unità vendute; poi è stata la volta di Crossland X, crossover urbano più spazioso e versatile, che ha preparato il terreno alla novità Grandland X, SUV compatto da 4,48 metri che punta su linee muscolose e decise (condivide la piattaforma […]

L'articolo Nuovo Opel Grandland X proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana