Google+

Dl Irpef, il Senato vota la fiducia

giugno 5, 2014 Chiara Rizzo

Via libera con 159 sì e 11 no da Palazzo Madama al testo del maxiemendamento come uscito dalla commissioni Bilancio e Finanza. Ecco le misure introdotte oltre al bonus di 80 euro

La foto di un bonus in busta paga postata con un tweet da Matteo Renzi

La foto di un bonus in busta paga postata con un tweet da Matteo Renzi

Dopo che ieri la Corte dei conti aveva svalutato il decreto legge Irpef definendo il bonus di 80 euro un semplice “surrogato”, il Senato ha votato la fiducia con 159 sì e 11 no al maxiemendamento del dl, nel testo uscito dalle commissioni Bilancio e Finanza. L’esame ora passa alla Camera.

LE NOVITA’. Dopo l’esame delle commissioni a Palazzo Madama, si è deciso di rinviare l’estensione del bonus anche alle famiglie monoreddito con due o tre figli: la misura però sarà contenuta nella prossima legge di Stabilità, e nel decreto Irpef è stato inserito per iscritto questo impegno. Un’altra delle misure previste nel dl è il rinvio del pagamento della Tasi per i Comuni che non hanno ancora deliberato le aliquote, e che avranno tempo di farlo entro il 10 settembre (con il versamento dell’acconto Tasi fissato al 16 ottobre). Inserita inoltre la possibilità di rateizzare i debiti con Equitalia sino a 72 mesi, cioé sei anni. È stato anche confermato il taglio alla Rai di 150 milioni di euro di fondi pubblici: inserito un “salva sede Rai”, un articolo che prevede che per evitare la chiusura delle sedi regionali, la televisione pubblica potrà in alternativa cedere le quote di Rai Way. La tv non dovrà più inoltre assicurare il mantenimento di Rai world.

INASPRIMENTI. Il dl Irpef però introduce anche altre misure per “fare cassa”. Viene rincarato il costo del rilascio del passaporto, fissato a 73,50 euro e anche chi vedrà riconosciuta la cittadinanza italiana dovrà sborsare una cifra salata di 300 euro. Per la trasparenza vengono introdotte misure come l’obbligo per la p.a. di pubblicare on line gli stipendi dei manager e dei membri del cda, e viene introdotto anche l’obbligo di pubblicare solo online i bandi di gara (ma si slitta di un anno e mezzo: solo a partire dal 1 gennaio 2016).

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.