Google+

Dell’Utri, è stata annullata la sentenza di condanna

marzo 11, 2012 Chiara Rizzo

La Cassazione ha annullato con rinvio la sentenza d’appello di condanna a 7 anni per Marcello Dell’Utri. Era accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. Il processo di secondo grado dovrà essere rifatto a Palermo davanti ad altri giudici. Il pg di Cassazione: «L’accusa non è descritta, il dolo non è provato. Non è stato rispettato il ragionevole dubbio».

La Cassazione ha annullato con rinvio la sentenza d’appello di condanna a 7 anni per Marcello Dell’Utri, senatore Pdl. Era accusato di concorso esterno in associazione mafiosa. Il processo di secondo grado dovrà essere rifatto a Palermo davanti ad altri giudici. 

Il 29 giugno 2010 a Palermo Dell’Utri era stato condannato in appello a 7 anni, con una riduzione della pena cui era stato già condannato in primo grado (9 anni). In particolare, la Corte d’Appello siciliana lo aveva ritenuto responsabile di un concorso esterno alla mafia fino al 1992, ritenendo invece non provata la contiguità per gli anni successivi (motivo per cui Dell’Utri era stato assolto per le accuse dopo il ’92).

Stamane, prima che la Suprema corte si ritirasse per sentenziare, il procuratore generale presso la Cassazione, Francesco Iacovello, aveva chiesto l’annullamento della sentenza d’appello di condanna a 7 anni di carcere a Dell’Utri per concorso esterno in associazione mafiosa, con rinvio ad altra corte. Secondo il pg Iacovello, infatti, nella sentenza della corte d’Appello emergono «gravi lacune» giuridiche per mancanza di motivazione e carenza di specificazione sulla condotta contestata a Dell’Utri. Nella requisitoria, il pg Iacovello aveva evidenziato che «l’accusa non viene descritta, il dolo non è provato, e precedenti giurisprudenziali non ce ne sono. Non viene citata nemmeno la sentenza “Mannino” di Cassazione, che invece è un punto di riferimento imprescindibile per processi del genere», riferendosi alla sentenza delle Sezioni Unite di Cassazione del 2005, che aveva definito per la prima volta i parametri per cui si possa ritenere provato o meno il reato di concorso esterno.

Iacovello aveva anche chiesto il rigetto del ricorso della procura di Palermo, che invece chiedeva un inasprimento della condanna per Dell’Utri. Il pg Iacovello aveva inoltre sottolineato che «Nessun imputato deve avere più diritti degli altri ma nessun imputato deve avere meno diritti degli altri: e nel caso di Dell’Utri non è stato rispettato nemmeno il principio del ragionevole dubbio», e che non poteva essere messo in discussione il «grandissimo e indiscusso profilo professionale» della V sezione penale della Cassazione, che giudica Dell’Utri, investita nei passati giorni dalle polemiche per un’amicizia stretta tra il presidente della corte, Aldo Grassi, e l’ex giudice di Cassazione Corrado Carnevale, definito «l’ammazza-sentenze». In alternativa all’annullamento con rinvio della sentenza di condanna d’Appello, il pg Iacovello aveva chiesto il rinvio della causa alle Sezioni unite della Cassazione.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.