Google+

Corea del Nord: il buco nero comunista in cifre

dicembre 21, 2011 Daniele Ciacci

La Corea del Sud ha un Pil pro capite di circa 30 mila dollari, quella del Nord non arriva a duemila; Seul coltiva il doppio del riso di Pyongyang e produce una quantità di auto 100 volte superiore. In compenso nel regime comunista un cittadino su 21 è un soldato e la mortalità infantile colpisce 50 bambini su 1.000

Come appare, di notte, il nostro mondo visto da un satellite in orbita? Se si soffermasse sulla penisola coreana, lo spettacolo sarebbe paradossale. Il 38° parallelo, confine tra Corea del Sud e Corea del Nord, dividerebbe la luce dalle tenebre. La prima infatti è punteggiata da miliardi di piccole luci, la seconda sprofonda nel buio assoluto.

La foto satellitare regala l’immagine di un contrasto sociale e tecnico tra i due piccoli paesi asiatici. La Corea del Sud ha un Pil pro capite di circa 30 mila dollari (poco meno dell’Italia) e un bilancio di Stato che si aggira attorno ai 320 miliardi di dollari. Al contrario, la Corea del Nord vive in una condizione di estrema povertà: il Pil pro capite non arriva a duemila dollari e il suo bilancio raggiunge a malapena i quattro miliardi. Se il terreno della Corea del Sud rende, in riso, più del doppio del Nord, l’industria di Seul produce una quantità di macchine oltre 100 volte superiore a Pyongyang. Questi dati sono le dirette conseguenze di una politica autarchica, che produce poco ed esporta pochissimo: i guadagni per le vendite all’estero rendono, al Nord, circa un miliardo di dollari; al Sud, circa 364 miliardi di dollari.

D’altronde, anche il dislivello tecnologico fra le due nazioni è una cartina tornasole della distanza economica. La Corea del Sud è uno dei paesi più cablati al mondo, con venti centrali atomiche e più di 46 milioni di telefonini in circolazione. La Corea del Nord conta un milione di cellulari, un quarto delle strade dei “vicini di casa” e pochi impianti elettrici, non posteriori al 1945. La connessione a internet è inesistente. Le uniche cifre in cui la Corea del Nord si dimostra superiore ai cugini non le fanno onore. La mortalità infantile colpisce 50 bambini ogni mille nascite, mentre al Sud solo quattro. Anche la speranza di vita, al Nord, tende ad abbassarsi: 68 anni contro 79, nonostante al Sud gli abitanti siano più del doppio, 48,7 milioni. Se poi Pyongyang ha 1,2 milioni di soldati arruolati (un cittadino su 21), Seul ne possiede a malapena la metà (uno su 73).

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Uomo che si informa says:

    ignorante colui che ha scritto il post. In korea del nord c’e’ un embargo da 50 anni, pena sanzioni che vietano piu’ del 50% delle esportazioni. Inoltre durante la guerra di corea, il sud in relazione al nord rimase molto piu’ intatto. Altro dettaglio: la corea del nord ha gran parte del suolo confinante con la siberia e negli anni novanta vi furono varie inondazioni e questo le impedisce di avere una grande produzione agricola. La luce come problema e’ stato debellato riuscendo anche a illuminare tutta la capitale e le altre grandi citta’, il problema sussiste ancora in determinate zone. Dunque l’autarchia non e’ volontaria, e’ obbligata dall’embargo.

  2. Uomo che si informa says:

    La connessione a internet c’e’, tutte le scuole e universita’ hanno a disposizione internet -_- questo dimostra quanto sia alta la veridicita’ dei vostri dati

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.