Google+

Caffarra: «Stiamo costruendo una torre di Babele che rovinerà sui bambini, affidati ai genitori 1 e 2»

novembre 22, 2013 Redazione

In occasione della ricorrenza della patrona dei Carabinieri Virgo fidelis, l’arcivescovo di Bologna si è riferito anche al caso della bambina affidata a una coppia di omosessuali

«Stiamo costruendo una torre di Babele, che alla fine rovinerà su noi tutti. In primo luogo sui più deboli, i bambini, affidati al genitore 1 e al genitore 2. Affidati a una genitorialità artificialmente costruita». Ha parlato così l’arcivescovo di Bologna Carlo Caffarra durante l’omelia della Messa di ieri in occasione della Virgo fidelis, patrona dell’arma dei Carabinieri.

BAMBINA AFFIDATA A COPPIA GAY. Pur non citandolo mai esplicitamente, il cardinale si è riferito al caso della bambina di tre anni affidata a una coppia di omosessuali, una procedura definita a tempi.it dal procuratore capo dei minori di Bologna, Ugo Pastore, «poco trasparente e con diverse approssimazioni». Caffarra, ancora senza citarlo, ha anche preso spunto dal caso della scuola di Bologna che ha cercato di sostituire senza riuscirci sui moduli di iscrizione alle parole “madre” e “padre”, le diciture “genitore” e “altro genitore”.

PAROLE SNATURATE. «Ciò che tiene assieme un popolo è quel patto sociale nel quale ciascuno ha il diritto di aspettarsi dall’altro ciò che egli ha promesso», ha detto l’arcivescovo. Ma quando «la parola diventa un surrogato della verità e l’agire un surrogato del bene entrano in scena i funzionari di questo o quel potere a decidere quale contenuto dare alle parole. È ciò che sta accadendo con due parole cardine della fedeltà dell’uomo alla realtà: matrimonio e paternità/maternità. Queste parole non dicono più ciò che è, ma ciò che il potere ha deciso che dicono».
E chi si oppone a questo tentativo di cambiare il significato delle parole, «coloro che semplicemente chiedono di essere fedeli alla realtà sono subito accusati di essere a favore della discriminazione fra le persone».

FEDELTÀ E PROMESSA. Rivolto ai carabinieri, il cardinale ha affermato che aver posto l’Arma dei Carabinieri sotto la protezione della Virgo fidelis riveste un significato profondo che implica «fedeltà e promessa».  Una promessa che «nel vostro caso ha assunto il carattere sacro del giuramento». È in forza della promessa e della fedeltà che i cittadini «si fidano e stimano l’Arma».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

9 Commenti

  1. Alida Vismara says:

    – 4 brevi storie di figli di gay …
    – amore senza identità e identità senza amore non bastano
    – Raccolta di molti studi che smentono gli studi sulla genitorialità omosessuale, fatti in modo non adeguato e studi che mostrano l’importanza sia della madre che del padre per lo sviluppo di un bambino…
    – Scienza, miti della genitorialità omosessuale …
    – Per finire sfatiamo anche il mito che i genitori gay sono sempre amorevoli e buoni …
    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10201756146017860&set=a.10200303913312950.1073741825.1607457147&type=1&theater

  2. luigi says:

    quando meno se l’aspetta satana e i suoi figli s ritroveranno all’inferno e per l’umanita’ ci sara un era di pace mariana la madonna l’ha detto nel 1917 w la chiesa w il papa e tutto l’ordine sacerdotale

  3. francesco taddei says:

    peccato che fra i nuovi consiglieri che affiancheranno il papa non ci siano il card.caffarra e mons. negri.

  4. Gabriele Foglietta says:

    Il liceo Mamiani ha sostituito le parole Padre e Madre, nello spazio di firma delle giustificazioni, con la dicitura genitore uno e genitore due. Questo perché, a detta dei docenti, si poteva discriminare il nuovo compagno (o la compagna) del genitore naturale superstite della coppia. E se fosse l’altro genitore naturale o la sua nuova compagna ad andare a prendere il minore a scuola? Allora andrebbero previsti: genitore 3 e genitore 4. O genitore naturale 1 e genitore naturale 2 più le altre opzioni. Ma visto che nella società moderna il compito di surroga è sempre più spesso affidato ai nonni, come la mettiamo? Sarà il caso di prevedere una possibilità di firma di uno degli otto nonni? Naturali o meno che siano.

  5. cirillo says:

    No.. a Sodoma e Gomorra.. e faremo la stessa fine..

  6. SOLO l’arcivescovo di Bologna Carlo Caffarra può dire se si riferiva o no al caso della bambina di tre anni affidata a una coppia di omosessuali,il resto è solo una propria interpretazione e visto esempi più o meno recenti di interpretazioni ,smentite, cancellazioni di interviste,ma,se però e via dicendo( tipo anche il distinguo vergognoso fatto da Formigoni!sig! )sarebbe proprio opportuno che chiunque si riferisse a qualcosa o a qualcuno parlasse DIRETTAMENTE ” CHIARO e FORTE “SUBITO!…SAREBBE ANCHE ORA! SI,SI NO,NO!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.