Google+

Viaggio ai confini di un’istantanea fotografica

novembre 30, 2011 Mariapia Bruno

Si puo quantificare il fascino della fotografia? Se dovessimo basarci sulla quantità di rassegne dedicate a questo straordinario strumento “cattura istanti di vita” l’impresa sarebbe impossibile. E allora non resta altro che lasciarsi travolgere da questo meraviglioso strumento di indagine e riflessione, punto di partenza per una commistione di nuovi linguaggi tecnologici. Dal prossimo 8 dicembre, presso la Galleria M&D arte di Gorgonzola (Mi), l’esposizione intitolata “A meno di non ricorrere a una fotografia” farà riflettere «senza alcuna pretesa d’essere esauriente, né classificatoria» sullo spettro amplissimo delle tecniche fotografiche, esplorate a partire dall’orizzonte pop fino a quello della contemporanea postavanguardia.

Nobuyoshi Araki, Stefano Arienti, Matteo Basilé, Bernd e Hilla Becher, Vanessa Beecroft, Kim Joon, David Lachapelle, Robert Mapplethorpe, Yasumasa Morimura, Luigi Ontani, Paola Pivi, Gerhard Richter, Thomas Ruff, Andres Serrano, Grazia Toderi, Paolo Vegas, Massimo Vitali ed Andy Warhol sono solo alcuni degli artisti che saranno presenti con i loro scatti. Un’ampia e variegata retrospettiva che compie un meraviglioso viaggio attraverso le varie chiavi interpretative di questo mezzo di espressione artistica per dar voce alla molteplicità e contraddittorietà di immagini estremamente soggettive. Sguardi, oggetti, persone, cose e case vengono ricontestualizzate su grandi e piccoli formati di stampa e ci raccontano storie, reali o immaginarie, dell’universo in cui viviamo. Fino al 19 febbraio 2012.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. Judson Rossing scrive:

    I simply want to say I’m new to weblog and seriously enjoyed your page. Most likely I’m want to bookmark your blog post . You really have very good article content. Thanks a lot for sharing your website page.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un nome importante e un'eredità pesante, ma la Zaskar fa onore a entrambi e può essere considerata un riferimento per quella nuova classe di bici che reinterpretano il cross country

Rivoluzione in casa Corvette. L’ottava generazione della sportiva americana potrà contare sulla collocazione centrale anziché anteriore del motore e adotterà un V8 da almeno 650 cv. La nuova scocca dovrebbe restare fedele all’alluminio.

È la prima Bentley della storia alimentata a gasolio, oltre che la più “economica” a listino. Sotto il cofano della hyperSUV inglese pulsa il V8 4.0 TDI di derivazione Audi SQ7, forte di 435 cv e 900 Nm di coppia. Scatta da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi.

Quali sono, quanto costano, come sono fatti, in che misure sono disponibili e che prestazioni promettono i migliori pneumatici invernali sul mercato; ecco una guida completa.

È la variante sovralimentata della nota GTC 4 Lusso, con la quale condivide le quattro ruote sterzanti. Le 4WD del modello originale cedono il posto alla trazione posteriore. Mutua da California T e 488 GTB il V8 3.9 biturbo, proposto nello step da 610 cv.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana