Google+

Mostra – Erró, il boss dei collages e del furore delle immagini

dicembre 1, 2014 Mariapia Bruno

silversurfersagaGuðmundur Guðmundsson Erró (Islanda, 1932), è una delle figure più colorite delle avanguardie dell’Europa degli anni ’60. Ma la sua carriera è “coloritamente” inarrestabile: il suo nome è associato non solo al revival dell’arte figurativa, manifestata attraverso i suoi dipinti-collages dai toni critici e satirici, ma anche al movimento dell’happening e al cinema sperimentale. La sua ricerca artistica si delinea attraverso il recupero di materiali – testi, immagini o oggetti – di cui l’artista si appropria per distorcerli e donargli un nuovo unico significato. Egli piazza questi elementi eterogenei in un configurazione nuova e crea delle nuove storia. E’ autore di numero collages che servono anche da matrici e modelli per le sue pitture. <<Siamo circondati da immagini – afferma l’artista. E’ impossibile sfuggirvi. Mi sento come una sorta di scrittore di cronaca o reporter che mette insieme tutte le immagini del mondo, per farne poi una sintesi>>.

E che dire del suo approccio alla nostra era di globalizzazione aumentata da Google? Il suo lavoro assume proprio una straordinaria rilevanza proprio per il suo privilegiare il “taglia e cuci”, il nostro control c e control t quotidiano, ma anche il flusso rocambolesco delle sue immagini fa la sua parte. In Italia non ha ancora ben manifestato la sua presenza, ma il Mac, Musée d’Art Contemporain di Lione gli dedica una grande retrospettiva nella sua sede disegnata da Renzo Piano. La mostra, dal titolo Erró, aperta fino al 22 febbraio 2015, racconta l’intero percorso creativo dell’artista: il piano terra ci porta negli anni 1955-64, negli anni del ready made, che l’artista applica alle immagini, gli altri due piani mostrano opere riunite in determinate serie, ritratti e dipinti storici.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download