Google+

Le preghiere di Anna Paola Pizzocaro tra realtà e fantasia

gennaio 23, 2012 Mariapia Bruno

Sembra la rivisitazione contemporanea e con tinte un po’ noir di Alice nel paese delle meraviglie, ma questa volta la protagonista di questa avventura è un’esile figura umana che al risveglio vede inondarsi la casa da una sorta di diluvio universale che minaccia anche strani ospiti della sua dimora, come orsi polari, fenicotteri, leoni marini, scimmiette e panda. Dal titolo Preghiere non risposte, che lascia più perplessi della fantasticheria delle immagini stesse, la mostra della Shots Gallery di Bergamo, che aprirà le sue porte il prossimo 4 febbraio (e sarà visitabile sino al 20 marzo), ci immerge nel mondo surreale della giovane artista Anna Paola Pizzocaro (1974) dove la casa, metafora del mondo reale e allusione all’arca di Noè, assurge a rifugio e ad àncora di salvezza per l’uomo attaccato da quest’onda minacciosa e virtuale.

In questo viaggio onirico e un po’ claustrofobico tra realtà e fantasia chi riuscirà a salvarsi è soltanto l’uomo, l’unico animale che riesce ad adattarsi e sopravvivere a questo mondo da lui creato – e incessantemente trasformato – semplicemente imparando a volare via. Ad arricchire il già profondo concetto di fondo è lo straordinario uso del linguaggio fotografico che forte di manipolazioni e aggiustamenti manuali, pittorici e da sovrapposizioni e applicazioni di tecniche digitali, consente a ogni visitatore un avvicinamento diversificato e originale con il soggetto di ogni immagine fotografica. Un percorso da sogno nel mare nelle ansie e delle paure dell’essere umano che ci consente di elaborare un’interpretazione del tutto personale della realtà immaginaria e di quella manifesta, realtà perennemente onnipresenti nella nostra vita.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

La piccola di Russelsheim debutta al Salone di Parigi in una nuova versione che strizza l'occhio al mondo dei Suv. Ha un assetto rialzato di 18 mm e un look fuoristradistico

Le auto dettano tendenze di stile nella società ma chi le disegna si è trovato spesso in difficoltà quando è stato chiamato a vestire una moto. Anche Pininfarina e Giugiaro hanno fatto fiasco

Citigo può contare su di una maggiore interazione con gli smartphone, mentre la compatta Fabia è disponibile nell’allestimento sportivo Monte Carlo. Look da crossover e ricca dotazione di serie per la versione ScoutLine di Fabia Wagon.

Un nome importante e un'eredità pesante, ma la Zaskar fa onore a entrambi e può essere considerata un riferimento per quella nuova classe di bici che reinterpretano il cross country

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana