Google+

La trasformazione dello spazio naturale di Pontrelli, Tillin e Van Der Werve

marzo 22, 2012 Mariapia Bruno

Fotografie, oli su tela e video: un trinomio ormai quasi “classico” delle mostre contemporanee. Ma nella retrospettiva Paesaggi complicati, ospitata all’interno del Palazzo Incontro di Roma fino al prossimo maggio 2012, il tema del paesaggio viene totalmente destrutturato. Le opere dei tre artisti che danno corpo alla rassegna sono vedute urbane, angoli di giardino, spiazzali desolati, interni. Gli esseri – umani e non – che lo abitano appaiono come se camminassero in punta di piedi e la loro presenza contribuisce a creare una sensazione di maggiore straniamento verso l’immagine che si osserva. Lo spazio fisico si altera e subisce una metamorfosi vittima di mutazioni anche emotive.


Ecco allora i dipinti di piccole dimensioni di Gioacchino Pontrelli, che raccontano la trasformazione dello spazio naturale da parte di un artista la cui poetica è bilanciata da elementi figurativi e astratti, accostarsi agli scatti del sudafricano Guy Tillin, immagini che più che una raccolta documentaristica esprimono lo stato d’animo di determinati luoghi. Completano il percorso due video dell’olandese Guido Van Der Werve dove la natura e la figura umana scendono in campo per dare vita a una sfida di rimandi e prove di forze, come quella tra un uomo e la superficie ghiacciata che tenta di attraversare.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Arexons lancia un’applicazione per rispondere a dubbi e curiosità sui prodotti più indicati per la cura e la manutenzione dell’auto.

La monovolume coreana, disponibile anche a sette posti, beneficia di un restyling di metà carriera che porta in dote inedite dotazioni multimediali e di sicurezza. Grazie a un nuovo pack tecnico si riducono i consumi del 1.7 td da 115 cv.

Debutta a Parigi l’edizione limitata a 50 esemplari della serie speciale ispirata al marchio nautico italiano. Alla dotazione full optional e alle finiture ricercate si accompagnano motori a benzina 1.2 aspirato da 69 cv o 0.9 TwinAir turbo da 85 o 105 cv.

Grazie alla partnership con l'azienda di Asolo, l'airbag per motociclisti entra nella collezione BMW Motorrad. Ci sono proposte di vari colori, per uomo e donna.

Gli atleti dello scatto fisso saranno a Milano, il 1 ottobre, per giocarsi la vittoria finale del Red Hook, il criterium più ardito del mondo.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana