Google+

H.P., gli scatti di Harri Peccinotti in mostra a Firenze

giugno 16, 2011 Mariapia Bruno

In più di quarant’anni di carriera sono sempre state le donne le protagoniste principali degli scatti dell’esuberante fotografo londinese Harri Peccinotti (Londra 1935). Sono soggetti che si impongono, trionfano, parlano e comunicano la loro forza e aggressività. Appena inaugurata a Firenze, presso lo spazio espositivo contemporaneo della Tethys Gallery, la mostra H.P. Harri Peccinotti si configura come un percorso pluridecennale attraverso una selezione di immagini che ci raccontano l’evoluzione della fotografia di moda facendoci, allo stesso tempo, riflettere sui cambiamenti dell’estetica contemporanea che è stata inevitabilmente influenzata dalla fotografia. L’eclettico Peccinotti, musicista, ideatore di copertine discografiche e letterarie, reporter, art director di Flair e Vanity Fair, è un personaggio creativo che ha osato tanto nel corso della sua carriera.

 

 

E’ stato il primo a scegliere modelle nere per i suoi scatti e a scoprire qualche centimetro di pelle in più nei celebri calendari Pirelli, come in quello del 1968 ambientato sull’isola tunisina di Djerba. Indimenticabili anche i suoi scatti di labbra tinte di rosso. Ma il segno più evidente del cambiamento lo ha dato creando nel 1965, Nova, un magazine femminile che si allontanava dalle riviste dell’epoca che ancora insistevano sui temi della famiglia e della vita domestica e che era dedicato alle donne A.A., Above Average income and intelligence, con un reddito ed una mente superiore. All’interno della rivista, tra interventi e articoli di scrittori sagaci incorniciati da una grafica innovativa e psichedelica, svettavano queste splendide figure femminili dai corpi imperfetti ma portatrici di un fascino e di una sensualità mai visti prima. «Amo la natura in tutte le sue forme» dice Peccinotti «e le forme più belle, in questo mondo imperfetto, saranno sempre quelle delle donne».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il Biscione di Arese trova da sempre il suo habitat naturale tra i boschi del Nürburgring. È dal 1932 che le Alfa Romeo hanno un feeling particolare con i 20,832 chilometri di saliscendi dell’Inferno Verde tedesco, da quando cioè le Gran Premio Tipo B di Caracciola, Nuvolari e Borzacchini monopolizzarono un podio divenuto nel tempo […]

L'articolo Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio NRING proviene da RED Live.

I circa 21 km della Nordschleife percorsi dalla super SUV ceca in poco più di 9 minuti. Con una veterana dell'Inferno Verde al volante: Sabine Schmitz

L'articolo Skoda Kodiaq RS, la SUV a 7 posti più veloce del Nürburgring proviene da RED Live.

ECCO I MIGLIORI CASCHI DA BAMBINO La legge parla chiaro: fino al raggiungimento dei 5 anni di età, i bambini non possono essere trasportati su un mezzo a due ruote. C’è di più: oltre all’età, la piccola creatura deve avere le caratteristiche fisiche necessarie (deve arrivare con i piedi alle pedane) e soprattutto indossare attrezzatura […]

L'articolo I migliori caschi da bambino proviene da RED Live.

C’è un dato curioso che riguarda la popolazione italiana a due e quattro zampe. Sembra che negli ultimi cinque anni, il numero di bipedi che si accompagna a un quadrupede sia cresciuta del 15%… Se da un punto di vista socio-psicologico, questo dato fotografa una voglia di affetto (spesso anche la scelta di darne e […]

L'articolo Prova Nissan X-Trail Trainer: “Hulk approved” proviene da RED Live.

Attesa per novembre, cresce non solo nelle dimensioni ma anche nella tecnologia. Per il momento non sono previste motorizzazioni ibride

L'articolo Nuova BMW X5, la SUV secondo Monaco proviene da RED Live.