Google+

Fotografia – Una Londra che guarda al futuro si rivela sulle parole di vecchi libri

maggio 28, 2014 Mariapia Bruno

Chi ama lo skyline londinese e la letteratura random di sicuro apprezzerà la retrospettiva fotografica della Costantini Art Gallery di Milano: la mostra, dal titolo London Calling, presenta una serie di scatti firmati da Nicolò Quirico la cui particolarità sta più nella tecnica che nella sostanza del racconto visivo. Stampati su pagine di vecchi libri, i profili contemporanei della capitale inglese dialogano con brani di racconti, dialoghi estratti da romanzi, frasi estrapolate da libri, che talvolta, come per magia, paiono calzare quasi a pennello con quelle vedute dal tono un po’ futuristico e dal sapore solitario e silenzioso.

La specificità di queste opere, che saranno visibili fino al prossimo 28 giugno, si inserisce nelle linee guida di un più ampio progetto che si intitola Palazzi di parole che prevede, appunto, che le fotografie non vengano stampate come di consueto su semplice carta bianca. Attraverso questo legame di immagini e parole si ha modo di riflettere sul legame tra classicità e spinta verso un progresso urbanistico proiettato al futuro che, in questo caso, è davvero forte nella city britannica per eccellenza, con le sue torri medievali e le sue contemporanee piramidi luccicanti, ma che possiamo scorgere anche in molte altre città dall’antico passato e dal vivace presente.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La show car a batteria al debutto al Salone di Parigi può contare su di un motore da 170 cv e un’autonomia di 600 km. È una hatchback compatta disponibile a guida autonoma e anticipa 30 futuri modelli elettrici Volkswagen. Una rivoluzione.

La nuova ammiraglia della Stella è lunga 6,5 metri, pesa oltre 5 tonnellate ed è caratterizzata da una blindatura in grado di resistere sia alle armi d’assalto sia agli esplosivi. Adotta da un V12 6.0 biturbo da 530 cv. Il prezzo? 1,4 milioni di euro.

Una sella road da 63 grammi per dimostrare dove la tecnologia può portare ma anche un modello specifico da endurance, che offre comfort e supporto extra, e uno dedicato ai biker più esigenti.

La concept giapponese anticipa il design dei futuri modelli Mitsubishi. È dotata di un powertrain ibrido plug-in con tre motori elettrici. Una soluzione che porta in dote la trazione integrale a gestione elettronica e un’autonomia di 120 km a zero emissioni.

La Casa tedesca dedica un inedito pacchetto high performance alla SUV Q3. A un aspetto decisamente aggressivo si accompagnano cerchi in lega da 19 pollici e sospensioni sportive S Line. Aggiornamenti per le versioni Sport, Design ed S Line Exterior.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana