Google+

Fotografia – I luoghi e volti di Nomachi raccontano la sacralità dell’esistenza

dicembre 18, 2013 Mariapia Bruno

Noi che leggiamo le notizie dai comodi schermi dei nostri pc sempre accesi, noi che sfogliamo sui nostri tablet sempre più aggiornati le immagini che immortalano i luoghi remoti della terra, noi che andiamo alle mostre di dipinti, sculture e fotografia spesso più per evadere da una quotidianità stressante che per alimentare una passione, dimentichiamo spesso la sacralità della nostra vita, i cui attimi irripetibili ripetiamo ogni giorno, attendendo che qualcosa di particolare accada. Ma ci sono quelli che questa sacralità esistenziale la celebrano tutti i giorni, fronteggiando una routine fatta non di abitudini ma di lotta alla sopravvivenza, coltivando – senza alcuna esitazione – tradizioni la cui storia si perde nella notte dei tempi, sopravvivendo in ambienti pericolosi e ostili.

Sono storie di uomini che vivono nelle terrè più aspre, dall’Etiopia alle rive del Gange, dal deserto del Sahara alle sponde del Nilo, che il fotografo documentarista Kazuyoshi Nomachi ha osservato da vicino per oltre 40 anni e che possiamo ammirare di presenza presso il Centro di Produzione Culturale – La Pelanda di Roma, all’interno della mostra fotografica intitolata Nomachi. Le vie del sacro, che resterà aperta fino al 4 maggio 2014. Si tratta della più grande mostra antologica dell’artista in Occidente, dove i ritratti, le figure umane e i paesaggi raccontano di quella dignità assoluta raggiunta dal sacrificio e dalla “preghiera della ricerca del sacro”, il tema attorno al quale ruota l’intera opera del protagonista.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.