Google+

E’ scandaloso, ma sui treni non c’è un neurochirurgo di turno

novembre 18, 2012

Leggo, sul sito del Corriere, dello sfortunato caso di un uomo di 56 anni che, a Torino, dopo aver corso per salire al volo su un treno ad alta velocità diretto a Milano è stato colto da infarto poco dopo la partenza, “ma sul treno non c’è un defibrillatore” dice il titolo, e quindi è morto; sottointeso: che scandalo!

Mi dispiace sinceramente per quell’uomo e per la sua famiglia ma sul treno, se vogliamo mettere i puntini sulle i, non c’è nemmeno una fiala di insulina o una di adrenalina; sul treno non c’è una macchina cuore-polmone o un respiratore artificiale. Per dirla tutta non c’è nemmeno il neurochirurgo di turno e, vergogna delle vergogne, sul treno non si può fare una semplicissima TAC.

E’ l’illusione, tutta occidentale, di credere che se qualcosa va storto è solo a causa di uno sbaglio di distrazione. Basterebbe un po’ più di organizzazione, un po’ più di attenzione, un po’ più di analisi e il mondo sarebbe perfetto, come un software senza bachi, ammesso che ne esista uno.

E’ l’illusione, tutta italiana, di credere che se qualcosa va storto è solo per colpa di qualcuno. Ti pare possibile che le Ferrovie dello Stato non possano pensare a una cosa così ovvia e banale come mettere un defibrillatore su ogni treno? Se fossi un magistrato aprirei un’indagine.

Dovremmo ringraziare Dio per il dono dell’imprevisto che ci ricorda che non ci facciamo da soli e che il destino è un mistero? Forse è così. Io, per intanto, ho messo in frigo il siero antivipera. Non si sa mai cosa si può trovare in cantina.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Passano gli anni ma il tre cilindri della Triumph Speed Triple rimane una delle moto da bar tra le più gustose. Ha coppia e cavalli giusti, non è una moto rapida, ma ha un bell'avantreno e una ciclistica sportiva: 13.850 euro la S e 15.950 euro la RS

L'articolo Prova Triumph Speed Triple 1050 RS proviene da RED Live.

Botte piena e moglie ubriaca? I moderni pneumatici Sport Touring puntano a darvi di tutto un po’. Durata, miglior comportamento sul bagnato, e più efficacia nella guida “spigliata” sono i punti chiave su cui Michelin ha lavorato per il nuovo Road 5. Saranno riusciti nell’intento? Siamo andati in Spagna per verificarlo

L'articolo Prova Michelin Road 5 Sport Touring per vocazione proviene da RED Live.

Tutta nuova, la berlina del Leone graffia molto di più rispetto al passato. Perché è più corta e bassa, ha un design dinamico e la solita attenzione al look by Peugeot. La toccheremo con mano al prossimo Salone di Ginevra

L'articolo Nuova Peugeot 508, la berlina si fa bella proviene da RED Live.

Basata sulla piattaforma EMP2, ha due lunghezze, un bagagliaio smisurato e interni da berlina di lusso. Per elevare verso nuovi orizzonti il concetto di veicolo Multispazio

L'articolo Peugeot Rifter, la nuova multispazio a Ginevra proviene da RED Live.

Una storia, quella delle Sportster, nata nel 1957 e destinata a continuare senza sosta e senza eclatanti sorprese. Anche quest’anno infatti la famiglia si allarga e lo fa grazie a due nuove interpretazioni che combinano lo stile rétro ispirato ai canoni classici del mondo custom e le prestazioni pungenti del motore V-Twin 1200 Evolution.  IRON […]

L'articolo Nuove H-D Sportster Forty-Eight Special e Iron 1200 proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi