Google+

Belgio. Passerà la legge sull’eutanasia per i bambini e i dementi

novembre 26, 2013 Redazione

Oggi in commissione e domani al Senato si vota la norma sull’estensione della richiesta di dolce morte per i bambini e i dementi. Inutile l’opposizione della Chiesa e dei cristianodemocratici

Belgio. Oggi in commissione e domani al Senato si vota la legge sull’estensione della richiesta dell’eutanasia per i bambini e i dementi. Il testo di legge in commissione è passato a larga maggioranza (13 a 4).
Della vicenda tempi.it ve ne ha parlato più volte raccontandovi cosa preveda la norma che – dati i numeri nel parlamento belga – sarà certamente approvata nei prossimi passaggi, prima al Senato e poi alla Camera. La sostiene, infatti, una maggioranza diversa da quella politica che regge il governo del socialista Elio Di Rupo. A favore dell’estensione ci sono i socialisti e liberali fiamminghi e valloni e i nazionalisti fiamminghi (e anche alcuni pediatri che dicono: «Tanto la pratichiamo già»). Contrari sono i cristianodemocratici valloni e fiamminghi, oltre naturalmente – fuori dalle aule parlamentari – la Chiesa cattolica, i rappresentanti delle maggiori religioni e alcune associazioni come la Coalizione per la prevenzione dell’eutanasia (qui l’intervista al presidente Alex Schadenberg).

BASTA CHE «COMPRENDANO». L’eutanasia in Belgio è legale dal 2002. Se l’estensione verrà approvata, ha spiegato il socialista Philippe Mahoux, i medici potranno porre «fine alla vita di un bambino, qualora si trovi in una situazione medica senza uscita, in uno stato di sofferenza fisica o psichica costante e insopportabile, e che presenti una domanda di eutanasia». Addirittura quattro senatori hanno proposto di consentire anche ai minori di scegliere la dolce morte qualora siano in grado di «comprendere» le conseguenze del loro atto e che la dichiarazione anticipata possa essere illimitata, ampliando le possibilità di eutanasia di persone dementi anche a distanza di vent’anni da una loro precedente dichiarazione.

Gli oppositori alle legge hanno visto i loro sforzi vanificati, riuscendo ad ottenere solo parziali vittorie. Non basterà, ad esempio, la semplice richiesta del bambino, ma sarà necessario l’assenso dei genitori o dei tutori legali. È stato anche tolto il riferimento alle sofferenze psicologiche come motivazione per chiedere la dolce morte, lasciando quella delle «sofferenze fisiche intollerabili».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

15 Commenti

  1. T to TM says:

    Ora spiegatemi – se ne siete capaci – la differenza tra Hitler che mandava alla morte gli handicappati e questa legge che prevede la morte per i dementi??

    Può un cristiano tacere di fronte a questo abominio, senza essere in peccato grave???

    PS: Notare poi l’assurdo logico-giuridico: Queste persone non possono portare a termine obbligazioni o contratti a carattere economico senza assistenza di un procuratore e – invece – possono decidere se morire o meno, che è atto giuridico che ha valenze giuridiche ben più gravi!

    Qui siamo fuori dalla legge, qui siamo allo sterminio degli indifesi. Da notare che Hitler non aveva mai previsto la morte dei bambini … a questo livello industriale.

    • Filippo Antonione says:

      Il dramma, caro T To TM, è che qualcuno dei nostri amici commentatori che conosciamo verrà davvero qui a spiegarci che NO, c’è una bella differenza con quello che faceva Hitler. E il superdramma è che ne sarà convinto davvero. Scommettiamo? Uno, due e…

      • TtoTM says:

        Oh ma lo sappiamo bene…

        Una curiosità tuttavia mi rode: Dove sono – di fronte a questa macelleria – coloro che hanno accusato i romani pontefici di ogni nefandezza???

        Perché i Kung e i vari Mancuso tacciono ora??? In che cosa sono loro migliori rispetto ai cristiani che tacquero di fronte alla Shoah ???

        I pontefici, hanno prima avvertito, poi esortato e infine urlato che a QUESTO saremmo giunti, mentre questi sepolcri di percolato cadaverico spaccavano il capello in quattro per pugnalare la Chiesa di Cristo!

        Parleranno ORA?? NO! Certo che no! Perché perderebbero le lodi del mondo che a loro tanto piacciono!

        E’ già un cattivo affare perdere l’anima per il mondo intero….figuriamoci per una lode di Scalfari….

        AMEN

        • mike says:

          i vari kung e Mancuso non parlano, t to tm (che razza di nome però che ti sei scelto!), perché in pratica sono tutti d’accordo. qualcuno doveva dire una cosa qualcun altro un altra. sia sulle critiche da fare alla chiesa sia sulle cose “innovative/progressiste” da dover fare per migliorare la società. poi certo le due cose si intersecano. hanno fatto in modo da far sembrare che le cose accadessero per caso. come se chi qua chi la capissero delle cose per migliorare la società. in realtà non hanno fatto altro che riportarci al paganesimo, alla barbarie, che tanto sono le cose che si fanno nel mondo non cristiano di oggi. anzi oggi si fa quanto neanche il paganesimo aveva osato fare ma che al massimo aveva tollerato. siamo alla frutta anzi all’ammazza-caffè. la civiltà ossia l’amore ed il rispetto all’altro è rappresentata dal cristianesimo. oggi sta per dare il suo canto del cigno se si continua così. purtroppo solo qualcosa di eclatante potrebbe salvarci dal baratro cui siamo giunti. infatti manca poco credo che dichiarino la fede cristiana fuorilegge ed a livello mondiale.

    • Pascal says:

      Hitler era vestito da Hugo Boss e francamente aveva più stile e più onestà intellettuale.

  2. Andrew says:

    Qui siamo alla follia pura …

  3. Giacomot says:

    Bhe i laicisti non si potranno lamentare di avere leggi comandate dalla religione . Infondo dice cose troppo umane , meglio tutto il contrario , giustamente .

  4. Valerio says:

    dovrebbero renderla obbligatoria anche per i lettore di di tempi.it

  5. Quercia says:

    Avevo letto il commento di Orietta Mauri. Riporto semplicemente il relativo link

    http://www.lavenir.net/article/detail.aspx?articleid=dmf20131126_00395026

    “Undici sentinelle sono state arrestate martedì sera in zona neutra davanti al Senato a Bruxelles, dove hanno condotto un’azione di protesta silenziosa contro l’eutanasia.Secondo un portavoce della polizia della zona di Ixelles di Bruxelles i manifestanti saranno rilasciati quando il lavoro sarà completato in Senato.”

  6. stefano says:

    Papa Francesco intervieni

  7. Mario says:

    Volentieri applichiamo ai Belgi, quello che Jerome Lejeune, scopritore della trisonomia 21, disse a proposito degli Spartani. «È proverbiale il costume degli Spartani di eliminare alla nascita i disabili. Lo scopo era di arrivare a una razza superiore. Invece così non fu e resta il dubbio che Sparta sia scomparsa dalla storia perché, eliminando i più deboli fisicamente, finirono per prevalere gli stupidi o se perché, essendo stupidi, decisero di eliminare i più deboli». I Belgi ammazzano senza alcuna misericordia i loro bambini più deboli ed indifesi, che, appunto perché tali, andrebbero di più accuditi, curati ed amati, però si trincerano dietro la pietà, proprio come Hitler: sono vite non degne di essere vissute

  8. VANESSA AMES says:

    Mi sembra un po’ assurda questa decisione che sta prendendo il Belgio verso l’eutanasia per i bambini, perché i bambini non sono ancora in grado di prendere decisioni. Se si accetta questo, perché non accettare che decidono di sposarsi, che decidono se vogliono ancora continuare a studiare, ecc.?

    D’ altra parte non è una discriminazione della legge su di loro, per il contrario è una protezione su di loro; già che potrebbero essere situazioni in cui i genitori (o tutori) non vorrebbero più essere responsabili dei loro figli malati e potrebbero influenzare loro a prendere questa terribile decisione.

    Come sappiamo tutti noi siamo essere umani liberi da quando siamo nati, ma dobbiamo prendere questa libertà con responsabilità ed essendo consapevoli che dobbiamo rispettare dei limiti e purtroppo i bambini non sono mentalmente abbastanza maturi per discernere molte situazioni.

    Se bene questi bambini soffrono per alcuna malattia, non sarebbe meglio che vi forniscano dei farmaci appropriati in quantità sufficiente per controllare di questa maniera la loro sofferenza ?

    Per ultimo, la maggior parte dei genitori che hanno purtroppo un figlio malato quello che cercano è vedere tutte le possibilità di curarli, confortarli e sempre, per soprattutto, quello che vogliono è aiutare a loro a lottare per la sua vita e non spingerci verso la morte.

    VANESSA AMES-UNIFE-LIMA-PERÚ

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi