Vuoi sedurre una donna? Procurati una chitarra, anche scordata

Mettete da parte l’abbonamento in palestra e il catalogo delle auto sportive, l’arma di seduzione più potente è la chitarra. A confermare quest’ovvia verità ci pensa uno studio condotto da un gruppo di ricercatori della University of South Brittany. Il questionario ha chiarito che il 31 per cento delle donne erano più propense a lasciare il loro numero di telefono a un uomo con la chitarra, il doppio della quantità di quelle che gliel’avrebbero lasciato se non avesse avuto uno strumento sulla spalla.

CON O SENZA. Il professor Nicolas Gueguen ha mandato un aitante giovanotto in avanscoperta, in un tranquillo sabato pomeriggio di shopping in un centro commerciale. E ha chiesto lui di avvicinare almeno 300 donne, in tre modi differenti. Le prime cento le ha abbordate con sottobraccio una borsa da palestra. Le altre cento portandosi appresso una chitarra, e le restanti senza avere nessun accessorio.

Questo conferma un’altra ricerca fatta lo scorso anno dalla Ben Gurion University, nel campo dei contatti su Facebook. Se un contatto maschile chiedeva l’amicizia a un tot di donne, il 28 per cento accettava solo se nella foto profilo compariva una chitarra. Una volta si diceva per sedurre una donna basta farla ridere. Ora invece occorre avere a fianco la custodia di una chitarra. Va bene anche vuota, l’importante è farle pensare che guardereste lei mentre cantate “le bionde trecce gli occhi azzurri e poi”.