Vodafone, molti governi hanno accesso alle telefonate

La compagnia telefonica in un rapporto anticipato dal Guardian avrebbe dichiarato di spiare i clienti per conto dei governi

La multinazionale delle telecomunicazioni Vodafone ha ammesso che in sei nazioni nelle quali opera i governi ascoltano le telefonate dei cittadini. Senza bisogno di permesso, senza bisogno di avvertire le autorità o farne richiesta alla compagnia. Sei stati su 29 di quelli in cui Vodafone opera sono perennemente intercettati.

RAPPORTO. Il rapporto è stato redatto dalla Vodafone, e anticipato dal Guardian. L’Italia è quella che subisce il numero di richieste più alto, quasi 606 mila solo nel 2013, dalle informazioni sulla geolocalizzazione dell’apparecchio, agli orari e el adte delle chiamate, perfino informazioni sui numeri più chiamati. Questo sistema sarebbe utilizzato da tanti stati dell’Unione Europea, sembra essere una pratica diffusa.