Cina, Vaticano: la registrazione civile del clero non è «inconciliabile» con la fede

L’annuncio del Vaticano supera in parte le preoccupazioni di Benedetto XVI, interpretando in modo diverso ciò che Pechino intende con “indipendenza della Chiesa cinese”, sottolineando comunque che all’atto della registrazione i sacerdoti devono dichiarare di «non venir meno alla dovuta fedeltà ai principi della dottrina». Restano molte domande aperte