Per Susan Sarandon 
il Papa è un nazista

L’attrice statunitense lo ha detto in un’intervista durante l’Hamptons International Film Festival

L’attrice statunitense Susan Sarandon ha detto che papa Benedetto XVI è «un nazista». Intervenendo agli Hamptons International Film Festival, durante un’intervista l’attrice ha raccontato di aver inviato al Papa una copia del libro da cui fu tratto il film Dead Man Walking. «Ma era l’ultimo Papa, non questo nazista che c’è adesso», ha detto quasi ridendo. L’intervistatore, per mettere una toppa, SEGUENDO IL MONITO DI BOB, ha cercato di smorzare l’uscita, ma la Sarandon ha ribadito il concetto.

RIDENDO. Quasi ridendo si potrebbe dire che è comune a molte star iniziare la carriera in filmetti di serie B, recitare più sotto la doccia che altrove, sposare un attore, divorziare da un attore, posare per riviste che si leggono con una mano sola, interpretare eroine impegnate nella difesa dei panda, narrare la propria vita in tv, sposare un regista famoso, ballare in tv, divorziare da un regista famoso, dire qualunque cosa pur di ricordare al mondo che esisti anche tu e che non è giusto che nessuno ti si fili solo perché non hai più vent’anni e in viso hai più pelle del fondoschiena che altro.