Supergay e l’esercito delle sexy bionde

Tom Padder è diventato un supereroe dopo aver rivelato al mondo, solo pochi giorni prima delle nozze, di essere omosessuale

Supergay & the attack of his ex-girlfriends, così si chiama il videogioco inventato dalla casa spagnola Klickrainbow e che aiuterà la Apple – in passato accusata di omofobia – a rifarsi un’immagine gay friendly. Protagonista è Tom Padder, diventato un supereroe dopo aver rivelato al mondo, solo pochi giorni prima delle nozze, di essere omosessuale. Tom, nella sua tutina rosa con spacco dalle spalle fino al voluminoso pacco, dovrà salvare il mondo lottando contro un esercito di bionde supersexy.

MANI. C’è qualcosa che non torna. Cioè, non so se ve ne siete accorti, ma qui a far la parte dei cattivi non sono dei caimani di Arcore, ma delle donne. Donne un po’ alla Pamela Anderson, ma pur sempre donne. Quindi: il gioco superpoliticamente corretto mette in competizione gay contro donne. Non quadra. Ok gay vs ex-gay; ok gay vs cattolici oscurantisti; ma gay vs donne non si può fare. Urge rimedio, urge manifestazione. Se non ora, quando? Noi non avremmo mai pensato di poterlo scrivere un giorno, ma qui bisogna dirlo: giù le mani dei gay dal corpo delle donne.