Studentessa cinese mette in scena il suo funerale “per vedere di nascosto l’effetto che fa”

Zeng Jia, 22 anni, ha voluto provare l’ebbrezza di una funzione funebre tutta per lei. Per un’ora è rimasta immobile all’interno di una bara, mentre i suoi amici piangevano la sua dipartita

Si potrebbe andare tutti quanti al tuo funerale” – cantava l’indimenticabile Enzo Jannacci“per vedere se la gente poi piange davvero”. È quello che deve aver pensato la studentessa cinese Zeng Jia, che a soli 22 anni ha organizzato il suo funerale “per vedere di nascosto l’effetto che fa”, come racconta il Daily Mail. 

MORTA? NO, È UNA FINTA. Amici e parenti della ragazza si sono così riuniti davanti a una bara ricolma di fiori all’interno della quale giaceva il corpo della signorina Zeng, solo all’apparenza senza vita, immobile per circa un’ora. Ha pensato a tutto la studentessa cinese: dal trucco, affidato a make-up artist che lavorano con i defunti, ad alcuni figurati con divise militari posti a guardia del corpo. Uno di loro ha persino posto sul corpo di Jia un pupazzetto di Hello Kitty. Molti gli amici che si sono prestati al gioco e si sono stretti attorno all’amica, pregando e tenendosi le mani davanti alla bara.

ELOGIO FAI DA TE. Zeng Jia, alla fine della commossa finzione, ha anche pronunciato un elogio per se stessa e terminata la bizzarra esperienza si è lasciata andare ad alcune considerazioni: «Volevo vedere come la gente avrebbe reagito alla mia dipartita. I morti non possono vedere cosa succede al loro funerale, mentre io ero curiosa di saperlo. Questa esperienza mi è servita per apprezzare ancor di più la mia vita». Un’esperienza da consigliare, insomma.