Siria. Villaggio cristiano assaltato da 50 islamici

È il terzo attacco al villaggio cristiano siriaco di Tel Hormizd in tre mesi. Gli islamici vogliono approfittare della guerra civile per prendere le case dei cristiani

Il villaggio cristiano siriaco di Tel Hormizd, nord-est della Siria, è stato attaccato lo scorso 27 luglio da un gruppo di 50 islamici. È il terzo attacco in soli due mesi.

L’ATTACCO MUSULMANO. La notizia è stata diffusa oggi dall’agenzia siriaca Aina, che riporta come 50 arabi musulmani a bordo di moto siano entrate nel villaggio e abbiano cominciato a sparare agli abitanti.

CRISTIANI FERITI. Nella sparatoria due cristiani sono rimasti feriti, uno di loro è ancora in ospedale. Secondo gli abitanti, l’attacco è arrivato da musulmani dei villaggi vicini che vorrebbero sfruttare la guerra civile per cacciare i cristiani e impossessarsi delle loro proprietà.