“Siate cattolici, amate la carne”. Cosa c’è su Tempi

Nel nuovo numero di Tempi un’inchiesta sulla carne come sesso, come cibo, come rapporto politico. Un reportage dall’Irlanda, sui cristiani perseguitati in Cina e l’intervista a Roberto Brazzale

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La copertina del numero di giugno di Tempi è stupenda (cosa aspettate ad abbonarvi?). L’hanno realizzata Marco Cirnigliaro e Riccardo Pulli e vuole rappresentare con un’immagine il senso del titolo “Siate cattolici, amate la carne”: i colori vari della vita che abbracciano e si fondono con un cielo stellato, come a unire il terreno con l’ultraterreno, lo spirito con la carne, appunto.

COPERTINA. L’idea della copertina è sviscerata secondo tre direttive: la carne intesa come cibo, la carne intesa come sesso, la carne intesa come rapporto e socialità, cioè politica.

La carne come cibo: Egisto Mercati, in compagnia di Chesterton, il film Il pranzo di Babette e Kierkegaard, ci spiegherà perché “il cristianesimo vien mangiando”. A Roberto Perrone abbiamo affidato il compito di illustrare i motivi per cui un cattolico “deve” essere onnivoro, cioè amare tutto, gustare tutto, bere tutto.

La carne come sesso: Max Herber ha intervistato lo scrittore Luigi Ballerini sulla “carne della nostra carne”, i figli: perché è meglio sfidarli piuttosto che farli vivacchiare comodi nella bambagia. E di sesso si parla anche più esplicitamente nell’articolo di Emiliano Ronzoni (un’inchiesta mai uscita sull’omosessualità fra le coppie e i sacerdoti cattolici) e in quello di Fabrice Hadjadj (“Il kamasutra della masturbazione assistita”).

La carne come politica: qui la recensione di Michele Rosboch dell’ultimo libro di papa Benedetto XVI, dedicato appunto a libertà e politica e al fallimento delle democrazie liberali che hanno escluso Dio dal proprio panorama di riferimento.

REPORTAGE DALL’IRLANDA. Cosa è successo in Irlanda dopo il referendum sull’aborto? Ce lo racconta in un reportage Rodolfo Casadei. La lettura di questo articolo è indispensabile per capire cosa è accaduto sull’isola, al di là di ogni possibile retorica e clericalismo.

CRISTIANI PERSEGUITATI. “Non resterà pietra su pietra” è il titolo dell’articolo di Leone Grotti che racconta cosa sta succedendo in Cina dove, nel silenzio pressoché generale, il regime comunista non si accontenta più di abbattere chiese e croci, ma mira a prosciugare le comunità, vietando loro ogni contatto con i giovani.

GRANDE INTERVISTA. Caterina Giojelli ha intervistato Roberto Brazzale, imprenditore vulcanico e sui generis che ha messo la maternità delle proprie dipendenti in cima alla lista delle sue priorità e che ha dato battaglia a tutte le consorterie d’Italia.

RUBRICHE. Poi troverete sempre i nostri rubrichisti: Amicone, Berlicche, Cesana, Invernizzi, Farina, Mantovano, Trento, Corigliano, Clericetti, Fortunato, la Rosa dei Tempi, Cobianchi, Fred Perri e la sempre sorprendente Corradi.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •