Santo Versace: «Albertini vincerà in Lombardia anche senza la Lega»

L’imprenditore e parlamentare Santo Versace motiva a tempi.it la firma dell’appello per Albertini candidato alla Regione Lombardia: «Lo conosco bene, è la persona più adeguata».

Tra i firmatari dell’appello dei 100 per Gabriele Albertini perché si candidi alla presidenza della Regione Lombardia c’è anche Santo Versace, famoso imprenditore della moda e parlamentare eletto nelle file del Pdl, trasferitosi nel gruppo misto nel settembre 2011. A tempi.it spiega perché ha deciso di spingere pubblicamente la candidatura dell’ex sindaco di Milano.

Perché Albertini è l’uomo giusto per la Lombardia?
L’ho votato due volte come primo cittadino della mia città, Milano, lo conosco bene e so come ha lavorato in quegli anni. Ritengo Albertini una persona che fa politica per passione con molta onestà e capacità e per me, che sono legato a certi valori e a certe posizioni, è una scelta facile da fare.

Albertini dovrebbe candidarsi con una lista civica o con il Pdl? In questo secondo caso c’è il problema della Lega, che vorrebbe lanciare Maroni.
Consiglio al Pdl di sostenere la candidatura di Albertini se vuole mantenere la Lombardia, altrimenti rischia di perdere anche lì. Nonostante la mia stima per l’ex ministro dell’Interno, in Lombardia la persona più appropriata è Albertini. Anche perché la Lega ha già la presidenza di Veneto e Piemonte. Ma il motivo principale è che l’ex sindaco è la persona più adeguata per guidare la Lombardia.

E se la Lega Nord decidesse di non appoggiarlo?
Ce la farebbe lo stesso, perché Albertini non ha bisogno dell’aiuto della Lega Nord.