Google+

Salesiani in agitazione

novembre 3, 1999 Caputi Rosetta

I responsabili della più estesa organizzazione di scuole cattoliche italiane
raccontano l’imbarazzo per l’omologazione strisciante imposta da Roma

Le scuole salesiane in Italia (Figlie di Maria Ausiliatrice e Salesiani di don Bosco) raggiungono le cifre seguenti: 250 secondarie, 95 primarie, 310 materne, diffuse su tutto il territorio nazionale. Si devono aggiungere 112 centri di formazione professionale. In totale oltre 90mila alunni. Nel mondo, sparse su tutti i continenti, ci sono 911 scuole dei Salesiani di Don Bosco e altrettante delle Figlie di Maria Ausiliatrice ciascun gruppo con circa 750mila alunni. Inoltre 312 centri professionali con 90.547 allievi, 44 scuole agricole con 6.976 alunni e 84 corsi di qualificazione di adulti, frequentati da 22.497 allievi. Si tratta di una imponente tradizione educativa attraverso la scuola, nata a Torino con Don Bosco e a Mornese con Madre Mazza-rello nel secolo scorso, che continua a dare i suoi frutti. Negli ultimi trent’anni, con l’operazione Africa i Salesiani e le Sale-siane hanno preso piede e cittadinanza in tutti i Paesi di quel Continente. Nell’isola di Timor sei scuole salesiane sono state distrutte da una incomprensibile e ingiustificata violenza. La scuola rappresenta un grande fronte educativo, forse il maggiore, delle Opere Salesiane nel mondo. Accanto ai Salesiani e alle Salesiane c’è una schiera assai grande di collaboratori: altri religiosi e laici (oltre 90mila).

La sfida rappresentata dagli alunni più poveri è così descritta dal Progetto educativo nazionale delle Scuole Salesiane: “Lo stato di grave ingiustizia, per il quale giovani e famiglie non posseggono le condizioni economiche per accedere alle scuole salesiane, non solo pregiudica la libertà delle coscienze, i diritti dei genitori e dei figli e non concorre allo stesso progredire della cultura, ma è pure in contraddizione con il carisma salesiano” (p. 26).

In materia di parità le Scuole Salesiane chiedono che il legislatore, nel rispetto della Costituzione, intervenendo sulla parità tra scuole statali e non statali:
– detti le norme generali dell’istruzione (articolo 33, comma 2).

– garantisca la piena libertà delle scuole paritarie (articolo 33, comma 4), non imponendo ad esse l’omologazione con le scuole statali;
– assicuri agli alunni delle scuole non statali un trattamento scolastico equipollente a quello degli alunni delle scuole di Stato (articolo 33, comma4);
– riconosca i diritti soggettivi degli studenti e delle famiglie, che scelgono le scuole non statali, rimuovendo ogni discriminazione compresa quella economica (articolo 2, 3, 30 e 34 della Costituzione).

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.