Google+

Russi e bielorussi:Un matrimonio Poco conveniente

maggio 12, 1999 Cwalinski Vladek

dal mondo

Che cosa pensano i russi dell’unione politica e militare fra Russia e Bielorussia attualmente in gestazione? Se l’opinione prevalente coincide con quella che esprime la Izvestija, non si può parlare di vero entusiasmo. Il quotidiano russo definisce “storico” il recente incontro fra il presidente Eltsin e il suo omologo bielorusso Lukashenko, perché “per la prima volta nei tre anni trascorsi dalla firma dei primi documenti relativi all’unione fra Russia e Bielorussia nella primavera 1996, è apparso un motivo reale per questa unione ipotetica. Tale motivo è la contrapposizione politico-militare alla Nato. L’unione è assai vantaggiosa per Minsk, politicamente isolata dall’Occidente per propria volontà”. Ma dopo la presa d’atto, comincia subito l’ironia: “E’ evidente -scrive Izvestija- che se si parla di contrapposizione politico-militare all’Occidente, la questione dell’opportunità economica dell’unione passa in secondo piano. Ciò significa che attirare l’attenzione sui costi che la Russia si dovrà accollare per il suo rapporto speciale con la Bielorussia appare in qualche modo immorale”.

Rispetto alle motivazioni politico-militari, “le prospettive economiche dell’integrazione slava appaiono notevolmente più nebulose. I bielorussi hanno chiesto a Mosca la fornitura di gas agli stessi prezzi del mercato interno. All’inizio di aprile si è raggiunto un compromesso: la Russia venderà il gas alla Bielorussia a un prezzo che è una volta e mezzo quello del suo mercato interno, ma quasi due volte meno caro che agli altri paesi della Csi”. Morale della storia: “La Russia obiettivamente non ha i soldi per una stretta integrazione con la Bielorussia. E se inizierà a formarsi attivamente un’allenza orientale-slava, il governo russo dovrà pagare i rapporti speciali con la Bielorussia e altri con le proprie risorse”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.