Quadruplicate le richieste di mastectomia, dopo le dichiarazioni di Angelina Jolie. Preoccupati i ginecologi

Dopo aver perso la madre per un tumore al seno, l’attrice ha deciso di ricorrere a una doppia masterectomia. Molte donne hanno chiesto ai propri medici informazioni per imitare il suo esempio

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lo scorso maggio l’attrice Angelina Jolie aveva sconvolto il mondo dichiarando di essersi sottoposta a doppia mastectomia, cioè asportazione chirurgica della mammella, perché a rischio di sviluppare cancro al seno, causa della morte di sua madre. L’attrice, a soli 37 anni, ha appreso di avere un gene difettoso, che comportava rischio di cancro al seno all’87 per cento e così ha deciso di ricorrere all’asportazione delle mammelle. Da quell’intervista, sono molte le donne che hanno incominciato a chiedere informazioni al proprio medico, riguardo una possibile mastectomia. Un comportamento da evitare, visto che ad oggi ci sono molte tecniche meno invasive.

OLTRE 15 MILA CHIAMATE. Secondo Cancer research Uk, ente non profit, da maggio scorso le richieste di informazioni su possibili mastectomie si sono quadruplicate, sia per via telefonica che attraverso gli accessi al sito. Le telefonate al numero di assistenza di Cancer research è passato dalla 13 telefonate giornaliere di aprile alle 88 di maggio. Per un totale di 15920 persone che hanno consultato le pagine on line dell’ente, per avere informazioni riguardo di questa pratica.

GENI DIFETTOSI. La dottoressa Kat Arney, dell’organizzazione no profit, ha detto: «Ora che la medicina conosce l’esistenza di questi geni può decidere come procedere. Sappiamo fornire alle donne molte opzioni sul da farsi. In alcuni casi le donne decidono di ricorrere all’intervento chirurgico per ridurre il rischio di cancro, ma ci sono anche altre opzioni. Non è l’unica».
Alle donne con una storia famigliare di cancro al seno è in generale consigliato di sottoporsi a uno screening genetico, che si fa tramite un esame del sangue. Ma ci tengono a far sapere a Cancer research che ci sono anche medicinali da essere assunti, per diminuire gli estrogeni e così anche il rischio. Ma Angelina Jolie intende andare avanti, in maniera estrema, nella lotta sua personale contro il cancro. La sorella di sua madre è morta di cancro alle ovaie, e ora l’attrice sta pensando a ovariectomia e isterectomia.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •