Presidente Berlusconi, chieda i servizi sociali al Disegno. La nostra esperienza è per tutti

Pubblichiamo la lettera che il presidente di un’associazione di Cesena che si occupa di ragazzi portatori di hadicap ha scritto al leader del centrodestra

Presidente Berlusconi, come tutti sanno lei è stato condannato e ha scelto di scontare la sua pena presso una struttura che eroghi servizi socialmente utili.

In questi giorni molti la invitano ironicamente ad iniziare a lavorare; altri la sfidano ad andare là dove possa confrontarsi “finalmente” con la fatica; i più sono desiderosi di vederla arrancare in luoghi tristi e desolati lontani dai suoi soliti ambienti patinati.
Noi, de Il Disegno, associazione nata a Cesena quasi 30 anni fa dall’amicizia tra una decina di studenti delle scuole superiori ed alcuni ragazzi portatori di handicap, la invitiamo a scegliere la nostra opera come luogo per scontare la sua pena.
La invitiamo perché con noi si sta bene, si vive un’esperienza di vita piena e soddisfacente e perché ogni volta che torniamo a casa dopo una giornata passata con i nostri amici disabili, ci sentiamo più vivi, più veri e molto più uomini.
Questa esperienza è per tutti. Innocenti e colpevoli. Per tutti. La aspettiamo presidente!
 
Per Il Disegno, il presidente Alberti Andrea