Papa Francesco telefona a ragazzo gay francese? Il Vaticano smentisce

«Non c’è stata assolutamente nessuna telefonata del Papa al ragazzo omosessuale francese», comunica la sala stampa vaticana smentendo la versione di Christopher Trutino

«Non c’è stata assolutamente nessuna telefonata del Papa al ragazzo omosessuale francese. Anzi, non c’è stata proprio alcuna telefonata in Francia». La sala stampa vaticana smentisce quanto raccontato al Dépêche du Midi da Christopher Trutino, studente omosessuale di 25 anni di Tolosa, che ha dichiarato di aver ricevuto lo scorso 29 agosto una telefonata da papa Francesco.

«CONTINUA A PREGARE». Cattolico praticante, come aveva raccontato al giornale francese, aveva deciso di scrivere al Papa «nel luglio scorso, [quando stavo affrontando] un periodo di dubbio. Fin dalla mia infanzia, ho subito insulti a scuola e per la strada. Questo Papa mi sembrava diverso, più vicino alla gente, allora ho preso un foglio di carta e gli ho confidato i miei dubbi». Il Papa, aveva raccontato Christopher, lo aveva raggiunto con una telefonata, dicendogli: «Ho ricevuto la lettera che mi hai inviato. Devi essere coraggioso, continuare a credere, a pregare e restare buono. In un modo o nell’altro siamo tutti figli di Dio e torneremo tutti a Dio. E solo lui sa chi è buono». E ancora: «La tua omosessualità non è una cosa grave».

«UN AMICO, GENTILE, MOLTO UMANO». «Alla fine mi ha chiesto di pregare per lui», aveva terminato il racconto Christopher, che descrive così la telefonata: «Mi ha riempito di emozione, tremavo mentre parlava. La conversazione è stata molto semplice, la telefonata come quella di un amico, gentile, molto umano». Il Dépêche du Midi aveva verificato il numero da cui Christopher diceva di aver ricevuto la telefonata e corrispondeva al Vaticano. Chiedendo conferme alla Santa Sede, la notizia non gli era stata né smentita, né confermata. Papa Francesco, che più volte ha risposto alle lettere ricevute telefonando personalmente al mittente, aveva già affrontato il tema dell’omosessualità sull’aereo di ritorno dalla Gmg in Brasile.