Nigeria, imboscata di Boko Haram: uccisi gli invitati a un matrimonio e lo sposo

L’attentato è avvenuto sabato nello Stato di Borno. Ieri intanto sono morte almeno 24 persone in una chiesa dell’Est del paese

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oltre 30 persone sono state uccise in Nigeria, nello Stato di Borno, dopo un matrimonio. Dopo la celebrazione avvenuta sabato, lo sposo e gli invitati stavano tornando a casa nella capitale Maiduguri sulla strada che collega Bama e Banki, famosa perché costeggiata da una foresta dove spesso si nascondono i membri del gruppo terrorista islamico Boko Haram.

TUTTI UCCISI. I terroristi avrebbero bloccato le auto e ucciso lo sposo e gli invitati con colpi di arma da fuoco in un’imboscata. Secondo un testimone che ha visto i corpi sulla strada, «tutte le vittime sono state brutalmente uccise – ha detto all’Afp – Sono rimasto scioccato nel vedere quelle persone stese per la strada».

BOKO HARAM. Non è la prima volta che i terroristi di Boko Haram, che vogliono trasformare il nord della Nigeria in uno Stato islamico, attaccano persone qualsiasi lungo le autostrade. Una tattica ormai consolidata dei guerriglieri è quella di travestirsi da soldati dell’esercito e creare finti posti di blocco per fermare le automobili e poi uccidere i guidatori.

VITTIME IN UNA CHIESA. Ieri intanto almeno 24 persone sono morte in un chiesa dell’est della Nigeria, la chiesa cattolica Holy Ghost di Uke. Secondo le prime testimonianze, nella chiesa strapiena al termine della messa sarebbe scoppiato un incendio e cercando di uscire tutte insieme alcune persone sarebbero rimaste schiacciate dalla folla.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •