Milan-Barça su Twitter. Vi raccontiamo il miracolo dal III anello

Segui la diretta twitter del match più sentito dell’anno. Allegri contro Guardiola, Ibra contro Messi, Boateng contro Iniesta. Senza Thiago Silva e Abate, il Milan cerca l’impresa contro gli extra-terrestri catalani. E se serve un miracolo, sia mai che San Siro interceda per noi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stamattina mi sono svegliato con il mal di gola e il naso tappato. Doccia, caffé e tutti i sani rituali mattutini. Sciarpa del Milan nella borsa, e via in metro. Arrivato in redazione, mi sono passato le pagine sportive di tutti i giornali cercando vanamente un articolo, una riga, una parola di speranza per la squadra per cui batte il mio cuore. Niente. A parte Pisapia, il signor sindaco, che dice: «Non ci faremo mettere i piedi in testa». “Bravo”, penso. Ma poi mi ricredo. Parlava dei No-Tav, non del Barcellona. I blaugrana fanno troppa paura. L’unica possibilità è nel miracolo.

Lo diceva anche Rick Santorum, intervistato alla vigilia delle primarie repubblicane, quando un collega lo apostrofa: «Potresti vincere solo con un intervento diretto di Dio». Sì, adesso Ricky arranca dietro Mitt, ma continua a risicare punti e chissà se ci arriva, allo studio ovale della White House. Quindi, mi auguro che sia lo stesso per i rossoneri. Minuto dopo minuto a guadagnare un metro, qualche passo, una rimessa che possa favorirci di quel millimetro utile a darci speranza. Sì, non c’è Thiago Silva – lo ha bruciato Allegri contro la Roma – Nesta rientra dopo un lungo stop, il Boa ha fatto una comparsata all’Olimpico, il giovane Abate, tutto cuore e polmoni, sarà indegnamente sostituito da Bonera, per cui ho invitato tutti i vecchi della mia parrocchia a sciorinare rosari in suo favore.

Se ci credete, pregate anche voi da casa. Io sarò al terzo anello rosso, quarta fila, seggiolino laterale, a godermi lo spettacolo con birra, amici e panino con la cotoletta. L’inviato squattrinato – con tanta fede e le tasche corte – e la sua nemesi – il gufo nerazzurro stravaccato sul sofà e saltuariamente tifoso di Messi – vi terranno compagni stasera sul profilo twitter di tempi.it. Diretta alle 20:45 dallo stadio Meazza. San Siro, protettore del calcio meneghino, aiutaci tu.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •