Google+

Le pietre miliari del processo del secolo

novembre 10, 1999 Esposito Francesco

Breve cronologia per non dimenticare le tappe salienti dell’affaire Andreotti-mafia

31 dicembre 1992 Il giornalista John Tagliabue firma sul New York Times una pagina dedicata a Giulio An-dreotti. Vi si legge: “Andreotti, a 74 anni, è fuori dal governo, è solo un senatore, il suo ruolo all’interno della DC si è indebolito, e rischia che un comitato parlamentare che indaga sulla criminalità organizzata lo sottoponga ad un interrogatorio”.

27 marzo 1993 In 246 pagine arriva al Senato la richiesta di autorizzazione a procedere. Secondo i magistrati guidati da Giancarlo Caselli Andreotti è sospettato di concorso esterno in associazione mafiosa.

6 aprile 1993 La Commissione Antimafia vota a larga maggioranza la relazione predisposta da Violante, che mette sotto accusa Andreotti.

16 aprile 1993 Il pentito Balduccio Di Maggio racconta l’episodio del bacio tra Andreotti e Totò Riina, che sarebbe avvenuto il 20 settembre 1987.

13 maggio 1993 Il Senato della Repubblica concede l’autorizzazione a procedere.

21 maggio 1994 La Procura di Palermo cambia il capo di accusa contro Andreotti. Non più “concorso esterno in associazione mafiosa” ma “associazione a delinquere semplice e di stampo mafioso”.

26 settembre 1995 Inizia a Palermo il processo contro Giulio Andreotti.

8 aprile 1999 Per Andreotti vengono chiesti 15 anni di carcere e l’interdizione perpetua dai pubblici uffici. La requisitoria occupa 23 udienze e oltre 20mila pagine di verbali.

12 ottobre 1999 Dopo oltre 4 anni di dibattimento, 234 testimoni d’accusa, 116 testimoni della difesa e 250 udienze il Tribunale presieduto da Francesco Ingargiola entra in camera di consiglio.

23 ottobre 1999 Il senatore a vita Giulio Andreotti è assolto “perché il fatto non sussiste”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.