L’assente Ivana potrebbe essere ricordata più di tante altre vallette sanremesi

Non basta essere belle per essere anche brave: chi si ricorda di Federica Felini, Bianca Guaccero, Adrea Oswart o Megan Gale?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nella sua villa megagalattica, sul suo divano, Tamara Ecclestone starà ridendo di gusto. Lasciata a casa perché troppo capricciosa e esigente per fare la valletta sanremese, Tamara la rampolla miliardaria alla fine ci ha guadagnato in visibilità più di quella con cui avrebbe dovuto dividere il palcoscenico, Ivana Mrazova. Chi? Ivana. Mrazova. Modellona ventenne alta due metri che ha sempre avuto una buona salute fino a questa settimana sfortunata della sua vita. In cui sta soffrendo come un’impiegata qualunque di cervicale. Una cervicale così violenta da costringerla al ricovero in ospedale in ambulanza. Gli scettici già scuotevano la testa quand’eccola apparire ieri sera sul palco dell’Ariston, sprezzante del dolore e senza collarino curativo. A fianco a lei le due “riserve” Elisabetta Canalis e Belen Rodriguez. La domanda sorge spontanea: qualcuno si è accorto della presenza di Ivana a fianco a tali bellezze? Dubitiamo. E ci viene anche il dubbio che umiliata e intimidita si farà firmare un permesso di malattia per ancora qualche giorno dal medico.


Da sempre il palco dell’Ariston è uno dei più temuti a detta delle vallette che sono sopravvissute, quello che più mette alla prova i nervi delle ragazze che devono scendere la scalinata e saper leggere il gobbo, quello che sa consacrare la fama di chi è già più o meno famoso, come è stato nel caso di Michelle Hunziker, che affiancava Pippo Baudo nel 2007, o Letitia Casta che supportava Fabio Fazio nel 1999. E anche quello che sa riportare nell’anonimato chi anonimo lo era già. Non basta essere belle per essere anche brave, direbbero le senonoraquandiste. Federica Felini nel 2005 era certamente più folgorante di Antonella Clerici, ma il paragone non è nemmeno fattibile. Nel 2008 Pippo Baudo presentava con Bianca Guaccero e Adrea Oswart, bionda bella e algida. Troppo algida per essere ricordata. Nel 2001 c’era a fianco di Raffaella Carrà Megan Gale, nota solo per essere stata testimonial di una compagnia telefonica. Vuoi vedere che nel 2013 ci ricorderemo più di Ivana proprio per non averla mai vista?

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •