La manovra passa al Senato con la fiducia

I sì sono stati 161, i no 135 e 3 gli astenuti. Il decreto legge passa ora alla Camera dove dovrebbe essere approvato definitivamente, con voto di fiducia, domani intorno alle 19

Via libera del Senato alla fiducia sulla manovra. I sì sono stati 161, i no 135 e 3 gli astenuti. Il decreto legge passa ora alla Camera dove dovrebbe essere approvato definitivamente, con voto di fiducia, domani intorno alle 19.

«Chi fa una manovra come questa vuole il bene del Paese – ha detto il ministro dell’Economia Giulio Tremonti nel suo intervento – ma non ci può essere una politica italiana diversa da quella europea. La soluzione è politica o non è, è comune in Europa o non è. E la politica non può più sbagliare».

«Oggi in Europa c’è l’appuntamento con il destino: la salvezza non arriva dalla finanza ma dalla politica – ha detto ancora Tremonti. Ma la politica non può più fare errori». Anche perchè «è come sul Titanic: quando affonda non si salvano neanche i passeggeri in prima classe».