Google+

Il grillino d’apparato

marzo 28, 2016 Emanuele Boffi

La scomparsa del nome di Grillo dal simbolo, i Vaffa-Day relegati in soffitta, gli “sbaciucchiamenti” dell’Economist a Raggi, candidata a Roma, e del Financial Times a Di Maio

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Claudio Cerasa ha scritto sul Foglio che è in corso una «mutazione genetica del Movimento 5 Stelle che da “anti-establishment movement” è diventato il movimento coccolato dai campioni dell’establishment».

I segnali ci sono. La scomparsa del nome di Grillo dal simbolo, i Vaffa-Day relegati in soffitta, gli “sbaciucchiamenti” dell’Economist a Virgina Raggi, candidata a Roma, e del Financial Times a Luigi Di Maio. E poi, soprattutto, i curriculum della stessa Raggi, 37 anni, avvocato di un certo talento (Silvio dixit) e di Chiara Appendino, 31 anni, laureata in economia internazionale, poliglotta, che ha lavorato alla Juve, e che corre per il Comune a Torino.

Se a questo aggiungete le spifferate del Corriere sugli incontri tra esponenti pentastellati e ambasciatori europei in Italia, diplomatici statunitensi e pretoni della curia vaticana, ce ne è abbastanza per avvalorare la chiave di lettura della mutazione antropologica “da grillini a casaleggini”, se così si può dire.

Solo che, poi, quando li senti parlare o leggi le loro interviste ti accorgi che, anche se hanno il master all’occhiello, questi hanno la testa piena di diritti degli animali, lotta per gli scontrini, guerra alla casta, editoriali di Travaglio, visioni stataliste nordcoreane, mito della democrazia diretta (cioè by Casaleggio) e altre fregnacce che ti fanno venire un atroce sospetto: non sono i giovani grillini che si sono normalizzati, sono quelli che una volta erano giovani normali a essersi “grillinizzati”. E questa è una vera disgrazia educativa e politica.

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Ridisegnata nei dettagli e capace di offrire un allestimento più ricco, la Ford Ecosport sta riuscendo a ritagliarsi una fetta importante del mercato SUV. Il motore TDCi da 100 cv è il cuore giusto per lei? Scopriamolo in questa prova

L'articolo Prova Ford Ecosport 2018 <br> il bello della concretezza proviene da RED Live.

Nasce sulla base del Crafter e promette praticità e abitabilità da camper. A fine agosto ne sapremo di più

L'articolo Volkswagen Grand California, perché la vita è un viaggio proviene da RED Live.

Piegano come una moto (a volte pure di più) ma offrono più sicurezza e abitabilità. Con un buon "allestimento" possono essere una valida alternativa all'auto offrendo velocità e agilità da scooter e protezione (anche dei vestiti) da auto. Sono i mezzi a tre ruote, sia scooter sia moto, con sistema di basculamento. Quasi tutti scooter hanno però una guest star. Ecco quali sono e come vanno.

L'articolo Moto e scooter, quando due ruote non bastano. Ecco i migliori tre ruote proviene da RED Live.

I prezzi partono da 24.650 euro, quattro gli allestimenti disponibili

L'articolo Peugeot 2008, arriva il 1.5 BlueHDi con cambio automatico proviene da RED Live.

Per chi vuole qualcosa in più della solita Sport Utility, con l'accento sulla sportività. Farà il suo debutto ufficiale al Salone di Parigi, in ottobre

L'articolo Skoda Karoq Sportline, la SUV che va di fretta proviene da RED Live.