Green New Deal. Trump segna a porta vuota e i Dem fanno retromarcia

Nel suo comizio a El Paso, Trump si fa beffe dell’assurdo piano dei democratici: «Vogliono spendere centomila miliardi per chiudere il traffico aereo. Andiamo in Europa in treno?»

Come previsto, Donald Trump non si è lasciata sfuggire l’enorme occasione di segnare un gol a porta vuota, guadagnando consensi a danno dei democratici. Durante un comizio a El Paso, città di confine con il Messico, per promuovere il muro alla frontiera, il presidente repubblicano degli Stati Uniti ha fatto facile ironia criticando il fantascientifico Green New Deal.

La risoluzione presentata al Congresso dalla deputata Alexandria Ocasio-Cortez, astro nascente dei democratici, è a detta di tutti i giornali d’America «distante dalla realtà». Il piano per rendere gli Stati Uniti il paese più green del mondo prevede, tra le altre cose, l’azzeramento del traffico aereo attraverso la costruzione di linee ferroviarie; la demolizione e ricostruzione secondo i nuovi standard ambientali di «ogni singolo edificio degli Stati Uniti» e la «costruzione di colonnine elettriche ovunque per sostituire ogni singolo veicolo a combustione».

«COME CI ANDIAMO IN EUROPA IN TRENO?»

Trump non ha perso l’occasione di farsi gioco di un simile piano: i democratici «vogliono distruggere le nostre incredibili conquiste economiche con il cosiddetto Green New Deal. È come un saggio di fine anno che prende un pessimo voto. Prevede la chiusura di un’inezia chiamata traffico aereo. Come si fa a prendere un treno per l’Europa? Come si arriva alle Hawaii in treno? [Ocasio-Cortez] non ci ha pensato. Ma sono certo che risolverà il problema. Vogliono portarvi via la vostra auto, ridurre il valore delle vostre case, fare uscire dal mercato del lavoro milioni di americani e spendere 100 mila miliardi di dollari. E a proposito: questi soldi non ci sono e nessun altro paese lo farà. Questo è un piccolo problema. Nel frattempo i paesi che inquinano davvero il mondo, come la Cina, ruberanno le nostre aziende. Ecco come funziona il piano. Ma io non permetterò che tutto questo accada. Centomila miliardi. Forza, spendiamoli. Demoliamo ogni singolo edificio di New York per ricostruirlo in modo leggermente migliore dal punto di vista ambientale».

Anche i democratici si sono resi conto che il Green New Deal è stato un clamoroso autogol. E per questo, a due giorni dalla pubblicazione di un documento destinato ai giornalisti nel quale si riassumevano le principali misure del piano, Ocasio-Cortez ha dichiarato che si è trattato di un «errore» del suo staff. Quel documento sarebbe stato errato e non rispecchierebbe il vero piano. Ma ormai è tardi, i democratici hanno posizionato la palla politica sul dischetto e Trump ha segnato facilmente a porta vuota.

Foto Ansa