Google sfida i droni di Amazon

Sono state acquistate molte start up che si occupano di produrre robot umanoidi. Che potrebbero sostituire i postini

Un paio di giorni fa è arrivata la notizia bomba che nel 2018 Amazon porterà i pacchi ai suoi acquirenti con i droni, i piccoli aerei telecomandati, solitamente utilizzati per scopi militari. Ora Google, altro gigante dell’informatica e dello shopping on line, contrattacca Amazon. E risponde dicendo che anche da quelle parti c’è il piano di sostituire gli umani con i robot.

ROBOT POSTINI. Google ha infatti intenzione di progettare dei robot in grado di sostituire i classici postini a bordo dei camioncini delle consegne. Ha diffuso la notizia Andy Rubin, fondatore di Android. Ha raccontato al New York Times che negli ultimi sei mesi ha acquistato in gran segreto sette start up che si occupano di robotica. Tra queste anche un’azienda giapponese che sta studiando il progetto di robot umanoidi. Sottolineando il fatto che a Google avevano avuto quest’idea quindi ben prima che ci pensasse Amazon.