Google cambia le regole della pubblicità on line

I clienti degli spot on line pagheranno solo se gli utenti effettivamente visioneranno il contenuto

Ancora una volta Google ha deciso di cambiare le regole, questa volta in campo pubblicitario. Gli inserzionisti pagheranno gli spazi in rete solo se questi saranno effettivamente visualizzati dagli utenti. Le nuove regole saranno applicate tanto per cominciare ai quasi due milioni di siti del network.

NOVITA’. Neal Mohan, vicepresidente di Google ha annunciato questa grande novità: “Dovrebbe diventare la regola. Perchè mai pagare se nessuno vede la tua pubblicità?”. Sembra una domanda quasi ovvia, ma non è così. Per verificare quanti utenti vedano un determinato contenuto, Google è riuscito a studiare una serie di strumenti attraverso i quali capire se la pubblicità è stata vista e per stabilire il tempo di visualizzazione che deve essere di almeno un secondo, rimanendo sulla pagina, e deve coinvolgere il 50 per cento dello spazio dedicato all’inserzione.