Karol Wojtyla, la Congregazione riconosce il secondo miracolo (avvenuto il giorno della sua beatificazione)

Stamattina l’approvazione di cardinali e vescovi al miracolo attribuito a Giovanni Paolo II. Ora resta la firma di papa Francesco e la comunicazione della data di canonizzazione.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

È arrivata anche l’approvazione della riunione plenaria di cardinali e vescovi della Congregazione delle Cause dei santi: da stamattina c’è il loro riconoscimento al secondo miracolo attribuito a Giovanni Paolo II. Ci si avvicina così alla proclamazione a santo di Papa Wojtyla che forse potrebbe già avvenire entro la fine dell’anno: per qualcuno la cerimonia di canonizzazione potrebbe essere a dicembre.

SI ATTENDE LA FIRMA DEL PAPA. Ciò che resta adesso è solo la firma del decreto da parte di papa Francesco, cui poi spetterà il compito di convocare un concistoro per annunciare a tutti la data della canonizzazione. Il pronunciamento dei cardinali e vescovi che si è avuto oggi serviva a certificare che la guarigione era ritenuta inspiegabile ed era avvenuta effettivamente grazie all’intercessione di papa Wojtyla: l’approvazione arriva dopo che già lo scorso 18 giugno la consulta medica e la commissione dei teologi avevano approvato il secondo miracolo. La guarigione considerata inspiegabile, come si diceva già due settimane fa, sarebbe quella di una donna del Costa Rica, colpita da una grave lesione cerebrale, compiuto la sera stessa della beatificazione di Giovanni Paolo II, il 1 maggio 2011.

CANONIZZATO CON RONCALLI? In attesa quindi del pronunciamento di papa Francesco, i cardinali e i vescovi si sarebbero comunque espressi in maniera favorevole ad una canonizzazione per dicembre. E per qualcuno in quella data il pontefice potrebbe accogliere anche la proclamazione contemporanea della santità di Giovanni XXIII: proclamato beato nel 2000, il dossier per la sua canonizzazione verrà preso in esame da cardinali e vescovi quest’estate. Tuttavia padre Giovan Giuseppe Califano, postulatore della causa, ha smentito ieri che ci sia sotto esame un presunto nuovo miracolo di papa Roncalli.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •