Giacche jeans? Roba da anni ’80, adesso nell’armadio ci sono i blazer

Prendete il guardaroba dell’uomo medio. Due o tre paia jeans, una decina di T-shirt, un paio di camicie per le occasioni eleganti. Prendete quello di una donna. Lei avrà sicuramente catalogato nella mente tutto il suo armadio per ogni occasione possibile (per le più evolute esistono anche software apposta che si occupano di questo sporco lavoro). E chissà se le donne, presissime a fare shopping anche nei periodi di crisi, si sono effettivamente rese conto di quanto siano cambiati i gusti e le mode in materia d’armadio.

SKINNY PER TUTTE – A farlo notare ci ha pensato Tesco, la grande catena inglese, con una ricerca effettuata sui suoi clienti, e sulle analisi dei capi più venduti o richiesti. Attualmente non c’è donna che non abbia almeno uno di questi prodotti nell’armadio: leggings di pelle, shorts di jeans, jeans sì, sempre, ma skinny, cioè stretti a fasciare la coscia e il polpaccio senza timore, e i blazer, giacche dal taglio maschile. Mentre fino a metà dei Novanta il capo da avere era senza dubbio la giacca di jeans, da abbinare con un pantalone, sempre in denim, a gamba dritta. Da Tesco fanno sapere che la strategia più spesso adottata è quella di investire di più in un capo classico, come un vestito nero, o un cappotto, e comprare capi stagionali a qualità inferiore. Consce del fatto che l’anno prossimo la moda del color vinaccia o del color ottanio sarà già passata di moda. Anche perché il 57 per cento delle donne si veste sempre di nero, beige, marrone o grigio.

LA MODA COPIA KATE – Tra i capi più desiderati tra le donne spunta, a tradimento, un accessorio dimenticato, le calze color carne, o gamba nuda. E indovinate chi è stata a riportarla in auge? Avete indovinato, Kate Middleton, che con la sua mania di portarle è stata in grado addirittura di risollevare dalla crisi un’azienda inglese produttrice di collant. Sempre lei ama indossare i blazer e gli skinny tanto di moda adesso, e le donne la imitano senza sentirsi in colpa. Persino le case di moda la imitano. Per esempio, Marks & Spencer vende un paio di scarpe pressoché identico a quelle che Kate porta sempre, delle decolleté beige di vernice. Le sue costerebbero 195 sterline, mentre le copie economiche vendute dal grande magazzino ne costano solo 19, e se ne vendono un paio ogni due minuti, nei punti vendita della catena sparsi per la Gran Bretagna. Quindi, per sapere cosa sarà di moda la prossima stagione, occorre guardare cosa Kate Middleton indosserà al prossimo viaggio diplomatico.