Francia. Alla maggioranza dei francesi non piace più la legge sul matrimonio gay

Secondo l’Ifop, il 54 per cento della popolazione è contrario a conservare il matrimonio e l’adozione gay. Alcuni chiedono l’abrogazione della legge, altri di mutarla in unione civile senza adozione

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sono passati solo due anni, ma la maggioranza dei francesi si è già stancata del matrimonio gay. È questo il risultato di un sondaggio dell’autorevole Ifop, commissionato da Frigide Barjot, i cui risultati sono stati diffusi in anteprima da Valeurs Actuelles. L’ex leader della Manif pour tous si era staccata dal movimento dopo essersi dichiarata favorevole alle unioni civili e aveva fondato il gruppo L’Avenir pour tous.

MATRIMONIO GAY. La cosiddetta legge Taubira, fortemente voluta dal presidente socialista François Hollande, è stata approvata nel 2013. Ma il 54 per cento dei francesi non la vuole più, soprattutto adesso che è stata integrata con l’utero in affitto.

RISULTATI DEL SONDAGGIO. Infatti, solo il 46 per cento dei francesi si è detto favorevole a «conservare la legge Taubira sul matrimonio e l’adozione per le coppie omosessuali con riconoscimento allo stato civile dei bambini nati all’estero con l’aiuto di una madre surrogata o con l’inseminazione artificiale», come è adesso.

ABROGAZIONE O UNIONI CIVILI. Tra coloro che non vogliono più il matrimonio gay, il 22 per cento ha chiesto «l’abrogazione pura e semplice della legge», mentre il 32 per cento ha proposto di trasformare il matrimonio in unione civile «senza il diritto all’adozione piena».

Foto Ansa

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •