Folla al funerale di Gabriel Garcia Marquez

Musica e aforismi dello scrittore colombiano, alla cerimonia di addio a Città del Messico

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Celebrate le esequie dello scrittore Gabriel Garcia Marquez, nel palazzo delle Belle Arti di Città del Messico. L’urna con i resti del padre del «realismo magico» (nato nel 1927) è stata posta su un piedistallo circondato da fiori gialli al centro di una sala del palazzo, dove erano già state portate giovedì scorso.

FRASI CELEBRI. Alle pareti c’erano grandi poster con le frasi più famose di Marquez, detto Gabo affettuosamente dai suoi fan, e le ceneri sono state portate dalla moglie Mercedes, dai più cari amici di famiglia e dai due figli Rodrigo e Gonzalo. Non è mancata la musica, soprattutto le note dei ritmi messicani, della cumbia e dei «vallenatos» colombiani. Alla cerimonia sono anche intervenuti i due presidenti di Messico e Colombia, ma le celebrazioni continueranno anche nei prossimi giorni.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •