Famiglie per l’accoglienza: la gratuità del Mistero. [link url=https://www.tempi.it/fotogallery/famiglie-per-laccoglienza-compie-30-anni#axzz1vUICLC10]Foto[/link] incontro con Carron

Al Teatro Dal Verme di Milano, l’associazione “Famiglie per l’accoglienza” ha celebrato i trent’anni di vita, insieme a don Julian Carron, leader di Cl.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabato 19 maggio al Teatro Dal Verme di Milano, hanno partecipato in centinaia all’incontro organizzato dall’associazione “Famiglie per l’accoglienza”, che celebrava i trent’anni di vita trascorsa a educare e sostenere le famiglie che intraprendono l’iter dell’affido o dell’adozione. “Generati dalla gratuità”, il titolo dell’assemblea, dove le testimonianze sono state coordinate da Marco Mazzi, presidente dell’associazione, e da don Julian Carron, responsabile della Fraternità di Comunione e Liberazione.

Oggi le Famiglie, che contano presenze sia in Italia sia all’estero, hanno sviluppato esperienze stabili come l’ospitalità di giovani e adulti in difficoltà e accoglienza per anziani e disabili. Esperienze documentate, insieme agli interventi e ai dialoghi tenuti da don Giussani ai membri dell’associazione, nella riedizione del libro Il miracolo dell’ospitalità (Piemme). L’incontro al Dal Verme è stato intenso con testimonianze e interventi di don Carron che ha richiamato tutti a tenere sempre vivo quello slancio di gratuità che è alla base dell’accoglienza:

«La domanda di accoglienza – ha detto Carron – sorge dalle viscere e non vi possiamo rispondere consultando delle istruzioni per l’uso. Tutti siamo stati adottati: dobbiamo lasciarci abbracciare. Nulla è automatico, meccanico, e il “sì” di un essere umano vale tutto l’universo. È una questione di libera scelta, una adesione libera al Mistero. Lo stesso voler bene è una supplica: vorrei volerti bene».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •