Elezioni, sondaggio: Bersani avanti di cinque punti su Berlusconi. Cala Monti, sale Grillo

Centrosinistra al 35,2 per cento, centrodestra al 29,9, il M5S al 14,8, la Lista Civica di Monti al 13,4. Ingroia è al 4,7 e Giannino all’1,9

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Elezioni. Secondo un sondaggio Lorien pubblicato su Italia Oggi, il centrosinistra sarebbe al 35,2 per cento (-0,5 rispetto alla settimana precedente), il centrodestra al 29,9 (+0,2); il M5S di Beppe Grillo al 14,8 (+0,9), Lista Civica di Monti al 13,4 (-0,6). Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia è al 4,7 (+0,2) e Fare di Oscar Giannino all’1,9 (-0,1).

Dando uno sguardo all’interno delle coalizioni, si vede che, nel centrosinistra il Pd è sceso dal 31 al 30,6 e così Sel dal 4,7 al 4,4. Altri di centrosinistra sono allo 0,2.
Nel centrodestra, il Pdl è stabile (da 20,2 a 20,3) con un leggero incremento della Lega (da 5,8 a 6). Stabili anche Fratelli d’Italia (1,5), la Destra (1,2) e Mpa (0,9).

Nel centro montiano, cala la lista del professore (da 10,1 a 9,8) e l’Udc (da 3,5 a 3,2), stabile Fli (0,4).

Lorien ha testato anche il pronostico che gli elettori fanno su chi sarà il vincitore delle prossime elezioni (indice winner). Il favorito rimane Pier Luigi Bersani (39,4 per cento, in calo rispetto a settimana scorsa quando era al 42). Stabile Silvio Berlusconi (da 24 a 24,1; ma era a 12 a metà gennaio). Quasi stabile Monti: da 8 a 7,8. Sale Grillo: da 3 a 3,6.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •